Scatta con un record personale la nuova stagione di Filippo Tortu. Al Palaindoor di Ancona, il ventenne sprinter delle Fiamme Gialle corre la prima prova dei 60 metri in 6.58 e ritocca di quattro centesimi il 6.62 di un anno fa a Berlino. È la migliore prestazione nazionale under 23, superando il 6.60 di Francesco Scuderi che risaliva al 1998 (il 27 febbraio a Valencia), per diventare il sesto azzurro di sempre a livello assoluto. Il brianzolo di origine sarda, recordman italiano dei 100 metri con 9.99, si aggiudica poi anche la seconda prova in 6.63. Una giornata di grande partecipazione nell’impianto del capoluogo marchigiano, con la tribuna piena di pubblico e quasi 1800 atleti-gara tra la riunione giovanile del mattino e quella assoluta pomeridiana.

Le parole di Filippo Tortu

“Mi sono migliorato, era quello l’obiettivo – le parole di Filippo Tortu – e quindi la stagione non poteva iniziare meglio. Nella prima prova ho avuto una partenza più convincente, ma sono quasi più soddisfatto della seconda perché negli ultimi 20-30 metri mi sentivo veramente volare, perciò in previsione della stagione estiva su 100 e 200 sono molto fiducioso. Nei prossimi giorni andrò a Berlino, nel meeting del 1° febbraio, e cercherò di crescere ancora per chiudere una breve stagione indoor, come ho deciso insieme a papà-coach Salvino. Era una gara che sentivo molto: la voglio dedicare ad Alessio Giovannini, una persona fantastica, un grande professionista che ci ha lasciato troppo in fretta. Questa bella giornata di atletica è per lui”.

Andrea Gussoni
andreagussoni@hotmail.it

One thought on “Filippo Tortu subito da record ad Ancona”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.