A distanza di 72 ore dalla bella vittoria sul Montreux, il Teamservicecar scende nuovamente in campo sull’ostica pista di Thiene. La trasferta vicentina si presenta come l’ennesimo crocevia di un campionato assai equilibrato. I valori tecnici, ad esclusione delle prime due in classifica, sembrano equivalersi.

Teamservicecar, il punto

La formazione di Marozin, allenatore che ha preso in corsa il posto di Giorgio Casarotto, veleggia nelle parti basse della graduatoria, con 6 soli punti, a sole tre lunghezze dal Bassano. I veneti nelle ultime 5 gare hanno ottenuto due vittorie, contro Sandrigo e Vercelli, subendo tre pesanti ko da formazioni titolate come Forte, Lodi e Follonica, rimediando in toscana un pesante passivo (9-1). Ma non c’è assolutamente da stare sereni, perché la pista veneta è da sempre ricca d’insidie. L’anno scorso il pareggio fu raggiunto solamente con un gol di Zucchetti a pochissimi secondi dal termine, dopo una battaglia durata 50 minuti.

L’attualità

Oggi le cose sono leggermente mutate. Questo Monza ha acquisito grandi competenze in campo europeo e deve infondere sicurezze anche in campionato, dove la vittoria in trasferta manca da inizio dicembre (5-4 a Scandiano). La condizione fisica è ottimale, come dimostrato nelle ultime quattro gare. E’ stato rimediato un ko a Valdagno (con 5 legni colpiti…) e sono state disputate gare decisamente high profile, con due vittorie (Follonica e Montreux) e un pareggio contro il Breganze. Colamaria disporrà di tutti gli effettivi. Restano da valutare le condizioni di Marc Ollé, fermo nel match di Eurolega a causa di un risentimento muscolare.

Gli avversari del Thiene

Attenzione però al Thiene. Vanta tra le sue fila Andrea Brendolin, autore di 15 reti in campionato e già giustiziere del Monza nella finale della Coppa Italia di A2 di cinque anni fa. Il bomber ex Sandrigo è il terminale offensivo di una squadra che ruota intorno alle geometrie di Davide Piroli (9 reti e 5 assist per l’ex golden boy del Valdagno) alla brillantezza del giovane Ardit, alla solidità di Casarotto e Sperotto e di un portiere dal grande avvenire. Si tratta dell’ex campione di Francia Davide Pertegato.

Andrea Gussoni
andreagussoni@hotmail.it

One thought on “Teamservicecar sull’ostica pista di Thiene”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.