Sanga Milano, c’è un derby per cuori forti

Molto più che un derby quello che andrà in scena sabato, palla a due alle ore 18, tra il Sanga Milano e Carugate.

Le avversarie

Tanti volti conosciuti, in campo ed in panchina, in un derby che sembra
ormai da qualche stagione la sagra degli ex. In panchina non c’è più
coach Andrea Piccinelli sostituito però da un altro ex Orange come Luigi
Cesari. Sul parquet pericolo pubblico numero uno, ed anche due, l’ex
capitano del Ponte Casa d’Aste Giulia Maffenini. Attenzione però anche
alle altre due guardie:
la creatività ed il talento di Gambarini e
Diotti possono essere sempre fattore potenzialmente decisivo. Come anche
la versatilità di Albano e la solidità della croata Molnar sotto i
tabelloni.

Sanga Milano, il punto

Parità in classifica, stesso obbiettivo salvezza possibilmente
tranquilla nel mirino per un’avversaria da prendere con le pinze. Come
sempre per le Orange l’obbiettivo è tenere costante la pressione
difensiva e la copertura a rimbalzo. Settore dove una strepitosa Royo
Torres sta dando un contributo chiave in queste ultime tre gare. Servirà
lo stesso coraggio ed abnegazione viste sia a Moncalieri che nell’altra
impresa corsara di Ponzano Veneto. Per le Orange un successo nel derby
con il Carosello, dell’osservata speciale e grande ex Giulia Maffenini,
rappresenterebbe una vittoria assai più che utile per la posizione in
classifica. Con un occhio anche alla differenza canestri dato il meno 5
dell’andata.

News Reporter

1 thought on “Sanga Milano, c’è un derby per cuori forti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi