Milano City, granata sconfitti a Lavagna

Dopo il pareggio interno contro la Fezzanese, il Milano City trova nuovamente una ligure sulla sua strada: la Lavagnese di mister Tabbiani. All’andata i liguri hanno avuto la meglio dei granata, oggi Mister Rossi per ribaltare il risultato schiera un 3-5-2 con due soli cambi rispetto alla scorsa giornata: il rientrante Lattarulo e
Rossi al posto dell’acciaccato Speziale. Formazione quindi con Sangalli, difesa a tre Capogrosso, De Bode, Molinari centrocampo
Pupeschi, Mecca, Selvatico, D’Orazio e coppia d’ attacco Rossi Tonani.

Milano City, cronaca

Inizio partita all’insegna del bel gioco, con le due squadre che si affrontano a viso aperto. Al 12’ si sblocca la partita: Tos, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, beffa Sangalli in uscita. 1-0
Lavagnese. I granata non si perdono d’animo cercando di imbastire la manovra d’attacco, ma i liguri sono degli ossi duri.
Possibile rigore non fischiato intorno al 20 minuto; Tonani entra in area dribblando il difensore che lo tocca, ma l’arbitro non ravvisa il tocco come decisivo al fine della caduta. La fase centrale del primo tempo è priva di emozioni significative, grane gioco a centrocampo, con qualche fallo di troppo che spezza molto il ritmo.
I padroni di casa si fanno vedere un paio di volte dalle parti di Sangalli, che in versione “uomo ragno” compie due parate straordinarie. Si affaccia in area avversaria il Milano City con Tonani, che dopo un angolo di Rossi, in mezza rovesciata sfiora il gol di un niente. I granata tentano di fare gioco, ma i liguri sono ben disposti in campo e l’azione, ancora, continua a fermarsi a centrocampo.

Secondo tempo

Secondo tempo senza cambi da entrambe le parti. Canovaccio tattico nei primi minuti che rimane invariato, i granata tentano di fare gioco, soprattutto sulle fasce, mentre la Lavagnese
sfrutta la sua fisicità per ripartire dalle vie centrali. Minuto 58 doppio cambio per mister Ezio Rossi: escono Mecca e Pupeschi per far posto a Boccadamo e Speziale. Si passa dunque ad un più offensivo 3-4-3. Granata che cercando il gol rischiano qualcosa dietro, ma De Bode-Capogrosso non lasciano spazi. Speziale va vicinissimo al gol con un tiro da fuori area su imbeccata di Lattarulo a sua volta servito da un cross, dopo una serpentina, di Boccadamo. I nuovi entrati provano a scuotere il match, e in questo senso al 72’ arriva il terzo cambio con Kerroumi che prende il posto di Rossi. Il neo entrato semina il panico agendo da trequartista, recuperando un bel pallone che D’Orazio serve in mezzo per Tonani, che di testa la mette alta di poco. Ultimi due cambi al 79’: entra Gianola ed esce Molinari e prende posto in campo Neto Pereira
per Selvatico. Ultimi dieci minuti infuocati con i granata che suonano la carica attaccando a testa bassa, mentre la Lavagnese sfrutta i cambi effettuati per giocare rapidamente in contropiede.
E l’attendismo ligure alla fine paga portando al 2-0. Da una rimessa non concessa al Milano City, e per errore attribuita alla Lavagnese, i bianconeri lanciano lungo per El Khayari che si
presenta contro Sangalli insaccando al 90’. I granata sono scossi ma tentano comunque riscossa dando fondo alle ultime energie con
Gianola che tenta da fuori area. Non c’è più tempo e il direttore di gioco fischia il finale. Prossimo impegno per il MIano City domenica prossima in casa con il Chieri.

News Reporter

1 thought on “Milano City, granata sconfitti a Lavagna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi