Revivre Axopower Milano, si chiude con Sora

Posticipo per la Revivre Axopower Milano. Domani (ore 20.30), di fronte al proprio pubblico al PalaYamamay di Busto Arsizio, ospita la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. E’ il match che chiude la sesta giornata di ritorno del campionato italiano di Superlega Credem Banca. Confronto importante per la compagine lombarda che, con una vittoria, troverebbe quei tre punti che allontanerebbero Verona, diretta inseguitrice. Permetterebbero di guadagnare una lunghezza su Modena, attualmente quarta in classifica con 42 punti.

Revivre Axopower Milano, il punto

Non ha regalato grandi sorprese la diciannovesima giornata di campionato (sesto turno del girone di ritorno), con le prime della classe che hanno mantenuto le aspettative iniziali: Perugia, Trento e Civitanova hanno chiuso le pratiche Vibo, Latina e Monza in tre set, mentre non poche difficoltà ha incontrato Modena che, a Padova, si è salvata solo al tie break. Occasione ghiotta, dunque, per la Revivre Axopower che, contro i ciociari, potrebbe avere l’occasione di accorciare sul quarto posto, ma soprattutto di tornare a mettere, a distanza di sicurezza, Verona, diretta inseguitrice al sesto posto. Il 3-1 contro Siena, infatti, ha lanciato gli scaligeri a quota 32 punti, in questo momento a -2 proprio da Milano, ma un successo contro la Globo BPF rilancerebbe Piano e compagni a 37, a -5 dalla quarta posizione occupata da Modena. Ma tutto questo è teoria o prospettive che potranno verificarsi solo se la Powervolley scenderà in campo con la giusta tenacia e determinazione, rimanendo concentrata dal primo all’ultimo pallone, cosa che è mancata in quel di Modena nel quarto di finale di Coppa Italia.

Sora

Di fronte c’è una squadra ostica come Sora, che lotta per mettere fieno in cascina per la salvezza. E’ guidata in attacco da quel Petkovic che, lo scorso anno, si è laureato re dei punti realizzati (508 punti). In questa stagione, è a quota 365, a ridosso del podio. Ma la formazione ciociara non è però solo l’opposto serbo, sebbene in questo girone di ritorno non abbia mai ottenuto la vittoria, pur tuttavia i ragazzi di coach Barbiero sono stati capaci di portare al tie break Modena (in casa) e Padova (in trasferta), rischiando il colpo grosso tra le mura amiche contro Verona.

Dichiarazioni

«Non voglio sembrare scontato – afferma coach Giani – , ma questo Campionato ci sta insegnando continuamente che non dobbiamo mai abbassare il livello». Tutto fuorché scontato, perché Milano lo ha sperimentato sulla propria pelle a Bari contro Castellana, salvandosi solo al tie break. «Dobbiamo imparare dagli errori fatti in Coppa Italia per evitare di commetterli anche in Campionato – prosegue Giani – . Sora è una squadra temibile. Noi scenderemo in campo perché vogliamo la sesta vittoria consecutiva. Dovremo essere molto bravi da un punto di vista tecnico, rimanendo sempre concentrati su ogni pallone». Parole sentenziose che il tecnico ha trasmesso a Piano e compagni. La corsa verso i playoff scudetto è ancora lunga, ma non sono ammessi passi falsi.

News Reporter

1 thought on “Revivre Axopower Milano, si chiude con Sora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi