Milano Quanta, serve una reazione a Torino

Proseguono le sfide della Serie A dell’Hockey Inline. Il calendario non sembra presentare particolari insidie per il Milano Quanta (impegnato a Torino) e Vicenza (in attesa del Civitavecchia). Può essere “da circolino rosso” per Monleale, impegnato a Verona, e Cittadella che riceve l’Asiago. Più che interessante anche la sfida in terra estense fra Ferrara e Padova, quinta e terza forza del campionato. Tutte le gare sono previste in orario pre-serale.

Apre Verona

Andiamo per ordine (temporale) con Verona che alle 18.00 riceve al Pala Avesani il Monleale. Due squadre dagli umori completamente opposti. Verona su di giri per l’ottima prestazione, pur senza punti, in casa del Milano mentre Monleale è reduce dalla inaspettata sconfitta casalinga contro il Civitavecchia, per la prima volta a punti in campionato. Tutta da scoprire la capacità di reazione degli alessandrini allenati da Zagni come del resto, dal canto suo, Verona non deve pensare sia una gara agevole.

Non solo Milano Quanta

Sempre alle 18.00, il Civitavecchia è atteso da Delfino e soci sul parquet di Viale Ferrarin. Sulla carta una partita proibitiva per i ragazzi di coach Gavazzi che, opposti al Vicenza, miglior attacco del campionato, dovranno cercare di evitare un’imbarcata come quella dell’andata in cui finì con uno 0-17 che si commenta da solo. Mezz’ora più tardi, alle 18.30 la sfida di cartello della giornata con Ferrara, quinto in classifica. Aspetta la rivelazione del campionato, i Ghosts Padova di coach Marobin. Proveranno a mettere ulteriore fieno in cascina per cementare sempre più il terzo posto e, nel contempo, lasciare invischiato a centroclassifica il Ferrara che però è atteso ad una reazione dopo lo 0-5 rimediato in quel di Asiago nel turno precedente. Asiago che sarà di scena a Cittadella (fischio d’inizio ore 19.00). Ha l’obbligo di continuare il suo processo di crescita e l’obiettivo di non far ritornare in corsa playoff i granata del Presidente Pierobon (appiedato in settimana dal Giudice Sportivo). Ha dato segni di risveglio nell’ultimo turno, tenendo testa per praticamente tutta la gara ai più quotati Diavoli Vicenza. Fra i padroni di casa assente Nicolò Pace, dato in rotta con la dirigenza. Fra gli ospiti rientrano Petrone ed Olando.

Milano Quanta, il punto

In contemporanea a Cittadella-Asiago arriva anche il momento dei dominatori del campionato del Milano Quanta. Dopo una settimana travagliata e con pochi allenamenti per problemi legati all’impianto di gioco, faranno visita al Real Torino. I piemontesi hanno iniziato il girone di ritorno a corrente alternata (vittorie casalinghe con Cittadella ed Asiago, sconfitta a Padova). Sono una squadra da prendere sempre con “le pinze” soprattutto sulla graniglia di Via Trecate che concede poco al pattinaggio e spesso appiattisce i valori in campo. Milano chiamato ad una reazione, soprattutto sul piano del gioco, dopo la gara “opaca” di 7 giorni fa contro Verona.

News Reporter

1 thought on “Milano Quanta, serve una reazione a Torino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi