La terza gara settimanale dei Legnano Knights inizia già ad handicap con l’assenza di Charles Thomas. E’ rimasto a Legnano per curare un versamento al ginocchio che non lo ha reso disponibile per il match siciliano.

Legnano Knights, cronaca

Anche se i primi canestri della gara sono di Bortolani, l’inizio è tutto in favore dei siciliani che vanno prima sul 7-6 con un ispiratissimo Bellan, e poi sul 15-10. Il canestro da 3 di Triche da il primo vantaggio in doppia cifra ai padroni di casa sul 21-10, con Capo D’Orlando che ingrana marce alte per arrivare al +17 con il canestro di Mei del 33-16, nonostante l’opposizione di Serpilli e Bozzetto, con il primo quarto che si chiude sul 33-17.

Secondo quarto

Secondo periodo piuttosto equilibrato con i Knights che non riescono ad impensierire più di tanto l’Orlandina, anche se Bianchi, Raffa e Berra trascinano la Axpo sul 35-24. Parks si mette in proprio per l’allungo fino al 43-26, ma la tripla di Bortolani e quella di Raffa tengono i Knights in linea di galleggiamento, con Bozzetto a segnare i liberi che chiudono la prima metà di gara sul 51-40.

Terzo quarto

I primi minuti della terza frazione sono favorevoli ai Knights che con Raffa e Bozzetto ricuciono fino al 55-47, ridando un po’ di speranza ai biancorossi.Bortolani schiaccia di forza il 59-51, anche se Triche è implacabile nel respingere le avanzate bellicose dei Knights; i liberi di Ferri e l’ennesima giocata di Parks chiudono poi la frazione sul 69-58.

Quarto quarto

Ultimo tempo in cui Legnano va a -15 sempre a causa dell’asse Parks-Triche, ma è in grado di piazzare un parziale di 0-10 con Raffa e Bortolani che da vigore ai Knights fino al 73-68. Mei e Parks mettono subito però 5 punti in coppia che di fatto chiudono la partita, visto che, è vero che i Knights torneranno ancora a -6 con i liberi di Bozzetto, ma le scarse rotazioni, lasceranno le idee più chiare nel finale alla Orlandina che gestisce tutti gli ultimi possessi con Triche e Parks fino al 88-79 finale.

Andrea Gussoni
andreagussoni@hotmail.it

One thought on “Legnano Knights, sconfitta con onore”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.