Revivre Axopower Milano al settimo cielo

È la Revivre Axopower Milano ad aggiudicarsi il derby lombardo della settima giornata di ritorno. Ha messo in campo una prestazione di altissimo livello che non lascia dubbi sui valori in campo. Secco 3-0 per i ragazzi di Andrea Giani che dominano per tutto il match (16-25, 21-25, 19-25 i parziali) e conquistano quei tre punti determinanti per la classifica, rispedendo l’attacco di Verona (che torna a -4) e accorciando sul quarto posto di Modena, ora distante solo 3 punti.

Revivre Axopower Milano, cronaca

Non c’è stata mai partita alla Candy Arena di Monza. Matteo Piano e compagni hanno messo pressione agli avversari fin dal primo pallone. Terrificante, a livello tecnico e mentale, l’inizio della gara, con Milano a piazzare un filotto di punti che costringe Soli, tecnico dei brianzoli, già sull’1-9 a spendere il suo secondo time out. È un solco che Monza non saprà ricucire e che mina le certezze dei padroni di casa. La compagine ambrosiana, che svetta in attacco e domina in difesa. Gira tutto bene per Milano. In soli tre set, riesce a portare tre giocatori in doppia cifra. La distribuzione del gioco di Sbertoli consente a Nimir, Maar e Clevenot di piazzare rispettivamente 16, 19 e 12 punti. La Powervolley ha però giocato una grande gara, vincendo i confronti con Monza anche a muro (8 block totali contro i 5 di Vero Volley) e al servizio (8 ace contro 5). La Revivre Axopower si gode così la vittoria e la gioia del derby e vendica la sconfitta patita nel girone d’andata. Soprattutto trova il settimo successo consecutiva. Questa volta non al tie break, come accaduto nelle ultime due uscite contro Castellana e Sora, ma un 3-0 (il quarto della stagione) che fortifica le qualità della squadra guidata da coach Giani.

Dichiarazioni

Vittoria di squadra in cui emerge la prova di gruppo di questa Milano. Nimir, MVP scelto del match, trova la lucidità per analizzare la gara. «Sono molto contento perché abbiamo vinto in maniera evidente contro una squadra che ha molta qualità – commenta l’olandese -. Siamo orgogliosi di quanto abbiamo fatto. Ognuno ha messo in campo il 100%, per questo credo che il premio di MVP dovesse meritarlo Maar. Oggi ha fatto veramente una grande prova in attacco». Lucido e sincero il numero 1 della squadra biancorossa. Si gode la vittoria e la sua squadra a quota 39, a +4 su Verona e a -3 dal quarto posto di Modena (complice la sconfitta dei canarini contro Perugia).

News Reporter

2 thoughts on “Revivre Axopower Milano al settimo cielo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi