Tutti i gol di Piatek
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Tutti i gol di Piatek. Dove sarebbe il Milan oggi se avesse avuto il polacco al posto di Higuain sin dall’inizio della stagione? Domanda lecita ma, come si sa, con i se e con i ma non si scrivono pagine di storia. E se il Pipita rappresenta un passato che appare lontanissimo nonostante disti appena un mese (Juventus-Milan di supercoppa italiana il 16 gennaio, ultima di Higuain con la maglia del Milan), Piatek è quel presente che risplende e spinge il Diavolo ad un quarto posto sempre più solido.

Tutti i gol di Piatek.

Sono 28 le gare in stagione, condite da ben 26 gol per il polacco. Sei le reti in cinque partite con la maglia rossonera. Numeri da capogiro per chi, con le due rifilate all’Atalanta, ha confermato di essere un attaccante davvero di razza. Un po’ Inzaghi (vedi la rete al Cagliari), un po’ Ibrahimovic (la prima ai bergamaschi) ma molto Piatek. Un centravanti completo, che sa segnare in tutti i modi: si diceva non segnasse di testa, zuccata vincente arrivata prontamente contro l’Atalanta. A dire il vero, però, quello di ieri è il quinto centro del 23enne polacco di testa, visto che già aveva castigato in questo modo Lecce (tre gol) e Parma.

Destro, sinistro, testa, rigore e molto altro

A condire il suo repertorio 14 marcature di destro, due di sinistro, quattro rigori e un tap-in: impatto devastante sulla Serie A, ancor di più al Milan: perché per il polacco le sei reti in cinque partite sono arrivate contro avversari blasonati come Napoli e Roma e contro difese arcigne come quelle di Cagliari e Atalanta. Senza dimenticare che l’ultimo giocatore del Milan a segnare in tutte le prime tre partite da titolare in Serie A era stato Mario Balotelli nel febbraio 2013. 

Un bomber da Champions

Il Diavolo ha il bomber da Champions e soprattutto si gode il momento: perché la sconfitta in rimonta della Lazio contro il Genoa lascia i capitolini di Inzaghi a -4 dai rossoneri; e perché, con il successo maturato a Bergamo, il Milan ha messo a posto il confronto diretto con i bergamaschi, dopo il 2-2 dell’andata. Senza dimenticare che, in passato, quando i rossoneri avevano conquistato 42 punti dopo 24 giornate alla fine la stagione si chiuse sempre nei primi quattro posti. Meri e freddi numeri, che però fanno capire la bontà del progetto di Gattuso. Che a Bergamo ha ritrovato finalmente Calhanoglu (prima marcatura stagionale per il turco dopo 61 tiri in porta) ma venerdì ad Empoli dovrà fare a meno dello squalificato Suso. Lo spagnolo si trova in una fase involutiva della stagione. Visto che non segna da un mese (ultimo centro in Genoa-Milan 0-2 del 21 gennaio) e non fornisce un assist addirittura dal 4 novembre. Quando servì Romagnoli per il gol in extremis che decise la trasferta sul campo dell’Udinese.

Il 17 marzo è derby all’Inter

Questo costringerà Gattuso a cambiare l’undici iniziale dopo tre gare consecutive: Castillejo scalpita, ma c’è anche l’ipotesi di poter vedere Paquetà sulla linea degli attaccanti. E viste le fatiche attuali dei cugini interisti, chissà che il derby del 17 marzo non possa essere valido addirittura per il terzo posto.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

2 thoughts on “Tutti i gol di Piatek

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi