Dopo cinque sconfitte consecutive, l’EK Die Zeller Eisbären ha vinto in casa per 6:2 contro l’Hockey Milano Rossoblu. I salisburghesi sono stati trascinati dallo svedese Mans Hansson, due reti, e da Daniel Nageler che, grazie ai cinque punti realizzati, hanno permesso ai padroni di casa di ottenere la seconda vittoria stagionale contro l’Hockey Milano.

Hockey Milano Rossoblu, cronaca

In meno di nove minuti di gioco, gli austriaci si portano sul doppio vantaggio. Lo svedese Mans Hansson, alla sesta partita in Alps Hockey League, trova il battesimo del primo goal nel torneo internazionale. Poi ci pensa un altro difensore come Martin Oraze per il raddoppio Zell am See in powerplay. I padroni di casa sono fortemente ispirati e trovano un altra rete sempre con lo svedese Hansson per il 3:0 degli Orsi Polari dopo il primo tempo, Passano 34 secondi del periodo centrale ed è sempre la squadra austriaca a fare il gioco con il poker di David Franz. Ma il Milano non ci sta ed appena dopo 27 secondi firma la prima rete dell’incontro con il puntuale Simone Asinelli. La rete carica i lombardi che poi sfruttano, poco dopo, la prima superiorità dell’incontro per una penalità a Johannes Schernthaner per trattenuta: il top-scorer Edoardo Caletti dimezza lo svantaggio. Ma questo è l’ultimo lampo del secondo tempo che si conclude sul parziale di 4:2 per lo Zell am See. Si rimane su questo risultato per quasi tutto il terzo tempo. Poi appena Martino Valle Da Rin esce per l’extra attacker, gli austriaci puniscono il Milano a porta vuota con Stefan Freunschlag (58.). Poi nei frangenti finali lo Zell am See firma il definitivo 6:2 con Daniel Nageler nella porta difesa nel mentre da Fabio Del Vecchio. Ora la squadra austriaca può ancora lottare per l’ultimo posto disponibile per i pre-playoff.

Andrea Gussoni
andreagussoni@hotmail.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.