È tutto pronto per la final six di Coppa Italia, la 3 giorni di partite e sfide in programma dall’1 al 3 marzo a Vicenza. Riflettori puntati quindi sul PalaFerrarin che ospiterà la manifestazione che vedrà coinvolte 6 squadre, divise in due gironi, tra cui il Milano Quanta di Luca Rigoni. Per l’occasione verrà installato lo stilmat. Venerdì e sabato mattina si svolgeranno le partite della fase a gironi, sabato sera sarà la volta delle semifinali, per terminare domenica con la finalina 3°/4° posto e la super final alle 17.30.

Le parole di Luca Rigoni

A raccontare gli umori in casa Milano è coach Luca Rigoni: “Stiamo lavorando in previsione di giocare 4 partite in 3 giorni. Sono entrambi due gironi di ferro. Da un lato ci siamo noi e Vicenza che stiamo facendo un cammino di pari passo in campionato senza dimenticare Torino che, dopo un avvio titubante è al momento una delle formazioni più in forma. Dall’altra parte tutte e tre le squadre (Cittadella, Verona e Asiago) potranno darci del filo da torcere”. Si prospetta un weekend intenso dove a farla da protagonista sarà il bel gioco. Ne è convinto coach Rigoni che prosegue: “Mi auguro sia una bella final six. Le premesse infatti ci sono tutte. Sono convinto che sarà un bello spettacolo per l’hockey in line italiano. Sono tutte gare secche, vincere non è mai facile. Puntiamo a fare bene e toglierci soddisfazioni, consapevoli che i Diavoli ci daranno filo da torcere, giocando per vincere”.

Andrea Gussoni
andreagussoni@hotmail.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.