Coniugare attività sportiva, vita lavorativa o studio non è mai semplice. In alcuni casi si possono raggiungere livelli d’eccellenza che si elevano decisamente sopra la media. E’ il caso di Gianluca Sorteni. E’ uno dei migliori ricevitori a disposizione dei Cisalfa Seamen ed esemplare studente di architettura del Politecnico di Milano. Ha appena avuto modo di festeggiare il conseguimento della quarta borsa di studio per meriti sportivi.

Chi è Gianluca Sorteni

In maglia blue navy da ormai otto anni, il venticinquenne Sorteni appartiene a quella categoria di giocatori che si sforza di non mancare mai a un allenamento, esattamente come in università. La sua costante presenza alle lezioni gli consente di risparmiare tempo per lo studio a casa
ottimizzando i tempi. La progettazione del piano di ore da dedicare all’attività scolastica viene fatta conciliare, nel migliore dei modi, con quella riservata al football. Permette a Gianluca d’eccellere in entrambi i settori. La forza di volontà dell’atleta e la sua capacità di vedere nello sport una sorta di medicina, per staccare momentaneamente la mente dai libri e trovare nuova concentrazione, fanno il resto. Gli permettono di rigenerare, a seconda dei casi, idee e fisico.

Il plauso dei Cisalfa Seamen

Con quattro titoli IFL all’attivo, Sorteni è un ricevitore dotato di ottime mani e grande velocità con una spiccata attitudine a correre, confermata dalla sua presenza alla PolimiRun, corsa organizzata annualmente dall’ateneo milanese nella quale Gianluca vorrebbe coinvolgere anche i suoi compagni di squadra. Proprio eventi come la PolimiRun consentono all’università di raccogliere fondi da destinare alle borse di studio per lo sport e di rendere possibile il sogno di tanti studenti. A Sorteni vanno i complimenti di tutti gli appassionati di football italiani e il plauso dei Cisalfa Seamen. Su campioni come lui hanno costruito le proprie fortune.

Andrea Gussoni
andreagussoni@hotmail.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.