Pietro Peccenini ha riacceso i motori

Si è aperto con una due-giorni di test in settimana a Valencia il 2019 di Pietro Peccenini. Il pilota milanese, al lavoro sui programmi definitivi della nuova stagione, scalpita in vista delle sfide che lo rivedranno protagonista sui circuiti internazionali e ha esordito sulla pista spagnola al volante della Formula Renault 2.0 gestita dalla TS Corse. Il portacolori della scuderia lombarda è così risalito in abitacolo dopo quasi tre mesi e grazie al proficuo lavoro svolto insieme alla squadra ha raccolto dati preziosi dal punto di vista tecnico e di messa a punto, riuscendo anche a migliorare di sei decimi i tempi sul giro degli ultimi test effettuati sempre a Valencia nel dicembre scorso. Per l’indomito driver classe 1973 sono stati 400 i chilometri percorsi in totale sulla monoposto sotto lo sguardo vigile del team manager Stefano Turchetto in una due-giorni priva di problemi.

Le parole di Pietro Peccenini

“Il team ha svolto un lavoro impeccabile – commenta Peccenini al rientro dalla Spagna -; in generale è andata molto bene e tra l’altro siamo stati più veloci rispetto a dicembre già all’esordio stagionale. In ogni caso, c’è ancora un certo margine di miglioramento, ma siamo contenti dei 400 chilometri percorsi in buona forma fisica e mentale. Davvero un inizio positivo in vista dell’annuncio dei programmi definitivi per questo 2019. Stiamo rifinendo i dettagli e a breve contiamo di poter svelare quali nuove sfide ci attendono”.

News Reporter

1 thought on “Pietro Peccenini ha riacceso i motori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi