Olimpia Milano, LBA, no sense
Ti piace questo articolo? Condividilo!

received 396687547560774
Burns( credit Alessandro De Giorgio)

Sconfitta casalinga( contro l’ Umana Reyer Venezia) per le Scarpette Rosse tra le mura amiche del Mediolanum Forum. Gli uomini di Coach Pianigiani affrontano il match con la stessa voglia ed energia di un marito costretto a portare la moglie al centro commerciale la domenica pomeriggio del derby.

I milanesi hanno provato a dare la spallata decisiva ad inizio match portandosi fin sul + 16; raggiunto il massimo vantaggio, l’ Olimpia ha mollato il colpo e la Reyer con una parte centrale di gara più tosta è riuscita a scappare fin sul + 6 per poi cadere a – 8 nella parte iniziale del 4/4. Raggiunto un discreto vantaggio, i campioni d’Italia in carica hanno staccato completamente la spina facendosi rimontare e buttando il match alle ortiche con una rimessa scellerata al 40esimo. Punteggio finale 86- 87.

La gara di oggi è un emblema di come i rapporti tra Euroleague e leghe nazionali vadano regolamentati. Una partita di cartello come quella tra la capolista e la seconda classificata è stata ridotta ad un mero allenamento defaticante da parte dell’ Olimpia Milano che si stà giocando l’ accesso ai playoff europei.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi