Roberto Cammarelle entra in Artmediasport

Campione del mondo dei pesi supermassimi nel 2007 e nel 2009, campione olimpico nel 2008, vincitore della medaglia d’argento alle Olimpiadi nel 2012. Questo è l’impressionante curriculum di Roberto Cammarelle, che lo rende uno dei più grandi campioni di tutti i tempi di quel pugilato che da qualche anno viene definito “di stile olimpico”. Roberto è entrato a far parte della squadra di Artmediasport, la nuova branch di Artmediamix dedicata alla cura dell’immagine degli sportivi e allo sviluppo di progetti di advisory, advocacy e solidarietà.

Le parole di Roberto Cammarelle

“Perché credo che oggi comunicare bene sia indispensabile per cogliere le opportunità offerte dai nuovi media. Sono una persona spontanea e il fatto di poter accedere a delle metodologie che possano migliorare il mio modo di comunicare credo sia importantissimo. Chi lavora nello sport ad alto livello deve saper comunicare con i giornalisti, con il pubblico e con gli addetti ai lavori che incontra nelle grandi manifestazioni internazionali come i campionati europei, mondiali e le Olimpiadi. Sono team manager della nazionale italiana di pugilato e quindi è richiesto dal mio lavoro avere delle capacità relazionali. Posso anche aiutare gli atleti a comunicare nel migliore dei modi se sono in grado di farlo io. Artmediasport è composta da professionisti seri e di alto livello con una lunga esperienza nel campo della comunicazione.”

L’impegno nel sociale

“Sono molto impegnato in diverse iniziative sociali. Sono ambasciatore di Sport Senza Frontiere e dell’ Osservatorio nazionale sul bullismo e doping, due onlus che si occupano di sport e dei valori sani che ci sono nello sport. I giovani e gli studenti hanno bisogno più di tutti di partecipare agli incontri organizzati da queste onlus. Grazie al Coni, alla Federazione Pugilistica Italiana, alla Polizia di Stato e alle onlus sono stato diverse volte a parlare nelle scuole per illustrare ai ragazzi la mia esperienza e per cercare di motivarli con il mio esempio. Ogni volta che mi chiamano e sono libero da impegni partecipo volentieri. Per esempio a fine mese incontrerò le scuole di Assisi e ad aprile sarò a Foligno e ad Ascoli Piceno.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi