Teamservicecar, pareggio al photofinish

L’ennesima sublime giocata del piccolo, grande, “Tano” Galimberti. Mancano 7 secondi alla fine di un bellissimo Monza – Sarzana, con i liguri che hanno appena fallito a porta vuota la sfera del 3-1 che avrebbe chiuso il match e consegnato loro il sesto posto. Invece ad sospiro dal fischio finale “Galimba” recupera la sfera, arriva a metà pista e fa partire un bolide che fa secco Corona, firmando il 2-2 con cui si conclude l’avventura interna del Teamservicecar in questa regular season. Prima della magia del numero 7 brianzolo, che a 17 anni vanta già 54 presenze e 21 gol in carriera, si era assistito ad un match piacevole, nel quale a farla da padrone sono state le parate dei portieri Zampoli e Corona, l’applicazione difensiva di Julian Martinez e le punte di velocità di Danilo Rampulla, autentica sorpresa di questo campionato.

Teamservicecar, la cronaca

Ritmi alti, organizzazioni di gioco all’altezza di due grandi conoscitori della materia come Bertolucci e Colamaria e giocate che si sprecano. Così Teamservicecar – Carispezia diventa un match godibile ,aperto al 12’ da un’azione chiusa da Chicco Rossi, bene appostato sul secondo palo. Prima del vantaggio ospite, show di Simone Corona, che almeno in 4 occasioni nega il gol ai padroni di casa. Il Monza però è nel match e al 18’ pareggia: transizione intelligente di Galimberti che con un passaggio verticale taglia la difesa, assist – il tredicesimo in stagione – di Franci e gol di Julian Martinez, che chiude la prima frazione sull’1-1.

Secondo tempo

La ripresa viene inaugurata con la magia di Rampulla. Parte in progressione centrale, si fuma l’intera difesa e deposita alle spalle di Zampoli. Da lì in poi grande equilibrio. Il Sarzana che non riesce a chiuderla e il Monza che va vicino più di una volta alla rete del pareggio, che arriva proprio quando stanno per scorrere i titoli di coda.Il 2-2 regala comunque un’ultima flebile speranza al Teamservicecar. Sabato prossimo dovrà vincere a Breganze nell’ultima giornata di A1, sperando che il Trissino faccia zero punti a Forte dei Marmi (martedì) e in casa con il Sandrigo (sabato). Opzione quasi impossibile, ma da non escludere, semplicemente perché stiamo parlando di sport.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi