Sampdoria-Milan: probabili formazioni
Ti piace questo articolo? Condividilo!

“Passata è la tempesta”. Forse è esagerato scomodare il genio di Giacomo Leopardi, ma dalle parti di Milanello tutti hanno tirato un sospiro di sollievo. Perché l’incontro di oggi tra Kessie e Gattuso ha significato molto: il centrocampista ivoriano ha confermato il suo pentimento per la zuffa con Biglia in panchina durante il derby e ha chiesto scusa. Il tecnico, da parte sua, ha accolto di buon grado l’accaduto confermando però nei suoi pensieri l’idea che già gli era frullata in mente da qualche giorno: sabato contro la Sampdoria Kessie partirà dalla panchina, con la mediana che sarà composta da Bakayoko, Biglia e forse Paquetà.

Sampdoria-Milan, probabili formazioni

Un turno di riposo più che punitivo per l’ivoriano: che se effettivamente domani non giocherà contro la Sampdoria a Genova non sarà per una sorta di rappresaglia nei suoi confronti ma solo per motivi fisici, visto che è rientrato ieri dalla Costa d’Avorio e la gara è in programma già sabato. Questo, inoltre, finalmente permette al tecnico calabrese di poter gestire al meglio le forse fisiche di una rosa che si è trovata costretta a dover far fronte ad una serie di infortuni che hanno portato lo stesso tecnico a dover mandare in campo pressoché sempre gli stessi uomini. 

Kessie in panchina, chance per Conti

Di certo, però, c’è un altro aspetto da considerare: Kessié pagherà la multa, probabilmente chiedendo che la stessa venga devoluta in beneficenza, ma rimane convinto che sia ingiusta ed eccessiva: e questo l’ha ribadito anche ieri nel summit in sede tra la dirigenza del Milan, composta da Leonardo e Maldini, lo stesso giocatore, accompagnato dal suo agente George Atangana e il sindacato. L’incontro, iniziato a mezzogiorno, è durato un’ora circa. I 40mila euro di ammenda sono una cifra superiore alla percentuale di stipendio solitamente interessata da multe per motivi disciplinari. Ed è per questo motivo che si giustifica la presenza del sindacato alla riunione.

Paquetà potrebbe riposare

Pace fatta; o, comunque ascia di guerra sotterrata per la rincorsa al posto in Champions mai cosi fondamentale come quest’anno per il Milan. L’ivoriano, a Milanello, ha potuto ritrovare un gruppo voglioso di riprendere la corsa verso l’Olimpo. Soprattutto chi è rimasto ad allenarsi e non è partito per le gare delle nazionali ha maggiori chance di una maglia da titolare domani. Conti, che scalpita da tempo; ma soprattutto Biglia, chiamato a sostituire proprio Kessie. Domani saranno da valutare anche le condizioni di Paquetà, rientrato dal doppio impegno con il Brasile galvanizzato dal gol a Panama ma comunque provato. Se non dovesse farcela Gattuso retrocederà in mediana Calhanoglu, lanciando nel tridente offensivo Castillejo al fianco di Piatek e Suso.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi