Dalmine, parte il servizio E-Vai Public

Un innovativo modello di car sharing che prevede l’utilizzo condiviso di veicoli elettrici di ultima generazione tra amministrazione comunale e cittadinanza, in fasce orarie diverse e compatibili tra loro. E’ il servizio E-Vai PUBLIC. Nasce dalla collaborazione tra la società di car sharing del Gruppo FNM e il Comune di Dalmine (BG), nell’ambito del progetto europeo I-SharE LIFE, dedicato proprio alla sperimentazione di nuovi modelli di car-sharing e che vede Dalmine come primo comune incluso nel progetto a ricevere le auto del servizio. E-Vai PUBLIC è una soluzione di mobilità sostenibile adottabile da tutte le amministrazioni interessate a una gestione più efficiente della flotta comunale e a una riduzione del parco autovetture circolante sul territorio.

E-Vai a Dalmine

Il Comune di Dalmine si è dotato di due veicoli completamente elettrici, con autonomia di 400 chilometri. E’ messo a disposizione del proprio personale per svolgere le attività lavorative dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.30. Al di fuori di questi orari i veicoli saranno invece noleggiabili dai cittadini. Li ritireranno e riconsegneranno nelle postazioni che il Comune sta realizzando in piazza Matteotti, nei pressi della biblioteca comunale. Queste postazioni entreranno a far parte degli oltre 100 E-Vai point presenti in Regione Lombardia. Il servizio di condivisione con la cittadinanza sarà attivato al completamento dei lavori di realizzazione delle colonnine di ricarica.

I vantaggi

L’innovativo modello E-Vai PUBLIC offre vantaggi sia per i Comuni sia per la cittadinanza. L’amministrazione comunale raggiunge l’obiettivo di adottare un parco macchine ecologico. Abbatte l’impatto ambientale della propria flotta. Questo grazie alla condivisione di auto elettriche tra i propri dipendenti. Offre al contempo un servizio aggiuntivo alla cittadinanza, con la presenza di un car sharing in territori non raggiunti da altri operatori del settore. Il cittadino ovviamente può usufruire della comodità di disporre di un autoveicolo elettrico per le proprie esigenze di mobilità senza assumersi gli oneri della proprietà di un mezzo.

Dichiarazioni

“E-Vai PUBLIC è una soluzione che risponde in modo innovativo all’esigenza di mobilità sostenibile in forte crescita in tutto il territorio lombardo – commenta Augusto De Castro, Consigliere delegato di E-Vai –. Grazie alla collaborazione delle amministrazioni comunali, come Dalmine, il car sharing può arrivare anche in realtà locali non raggiunte dai grandi operatori. Riduce il ricorso all’auto privata da parte dei cittadini. Rende più efficiente e sostenibile la gestione del parco vetture del comune. Ci fa inoltre particolare piacere la scelta del Comune di Dalmine. Permetterà anche collegamenti diretti con i 3 E-Vai point già presenti nella città di Bergamo, sedi di importanti enti e istituzioni per il territorio come l’Università”.

Le parole del sindaco

“La nostra Amministrazione, dichiara Il Sindaco Lorella Alessio, da sempre attenta alla mobilità sul nostro territorio con questa iniziativa, oltre che alla prossima installazione di ulteriori 6 colonnine di ricarica elettrica, crede fortemente nella mobilità elettrica come una delle soluzioni per ridurre l’inquinamento delle nostre città. Il car sharing è certamente una delle soluzioni che potrà limitare gli accessi di veicoli diretti anche verso la nostra Università. Questa nostra iniziativa nasce anche con lo scopo di voler agevolare quegli studenti che si spostano con le linee ferroviarie. Ci auguriamo, potranno trovare presto delle auto elettriche in prossimità delle stazioni ferroviarie e raggiungere il Polo Universitario.”

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi