Legnano Knights, sconfitta ininfluente

Partita ininfluente per la classifica dei Legnano Knights, ma molto importante per Trapani, alla ricerca di punti per poter accedere ai playoff. Knights senza Laganà e Bozzetto, mentre Trapani è al completo davanti al proprio pubblico.

Legnano Knights, cronaca

La bomba di Ferri apre la gara. Il parziale di 9-0 dei siciliani mette già una prima distanza tra le squadre. Legnano sfrutta la vena di Thomas e Raffa, mentre Trapani passa sempre dalle mani di Renzi per un primo quarto veloce in cui il distacco tra le due squadre non è elevato e si fissa dopo 10’ sul 31-24. Evidentemente non sono le difese le armi migliori di entrambe le squadre, che continuano ad attaccare con profitto, ma non contengono dietro, con Trapani che tra il 12’ e il 14’ passa dal +9 al +16 del 42-29. Legnano ricuce con il 0-6 di Raffa e Thomas, ma Ayers, Marulli, Renzi e Miaschi, firmano un nuovo allungo granata. Si chiude con la sirena di metà partita con il punteggio di 63-45.

Secondo tempo

Anche la partenza dopo l’intervallo è di marca siciliana con Renzi e Miaschi a portare il tabellone sul 70-45. Legnano ha però un moto di orgoglio e in pochi minuti infila la difesa trapanese con Bortolani, Thomas e Raffa e, dopo il timeout di Parente, con Serpilli, Thomas e Ferri per il 76-62 che tiene ancora la partita viva. Nei minuti finali del quarto il divario non cambia. Al 30’ la gara è sul 86-72, con un ultimo quarto che può essere interessante. In effetti, ad inizio ultimo periodo, Bortolani e un positivissimo Serpilli, portano i Knights sotto la doppia cifra di svantaggio del 86-77, poi però Marulli, Nwohuocha e Clarke riallungano sul 95-79, che fa partire i titoli di coda. Precauzionalmente, Mazzetti tiene fuori nell’ultimo quarto Thomas e Raffa, dando spazio a Corti e Serpilli soprattutto. Mettono in campo presenza e punti . La gara scivola verso la fine sul punteggio finale di 113-91.

Il punto

La larga sconfitta non fa male più di tanto a Legnano, anche se non è mai bello perdere con grandi scarti, ma a voler vedere il bicchiere mezzo pieno, le prestazioni dei giovani Knights, potranno tornare utili tra due settimane quando sarà vietato sbagliare. Ultimo turno in casa per Legnano che sabato ospiterà la Virtus Roma, diventando, suo malgrado, giudice per la promozione diretta che riguarda Roma e Capo D’Orlando.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi