Fare sport a Milano: in arrivo il nuovo Palalido, avrà 5 mila posti

In una grande città come Milano non possono mancare le strutture dove praticare attività sportiva, anche a livello amatoriale. E a breve sarà disponibile anche il nuovo Palalido.

Fare sport a Milano: una nuova “casa” per i milanesi

E’ iniziato il conto alla rovescia in vista della conclusione dei lavori per la realizzazione del nuovo Palalido di Milano, una struttura ricca di storia per chi vive da tempo in città ma che necessitava un’importante ristrututrazione. La tabella di marcia prevede infatti che tutto giunga a termine entro il 30 aprile, in modo tale da poter essere pronti in tempi brevi per ospitare il primo evento.

Il costo richiesto per l’opera è stato tutt’altro che ingente: si parla infatti di ben “18 milioni di euro“, come ha indicato Roberta Guaineri, assessore allo Sport di Palazzo Marino.

Gli apprezzamenti per l’edificio, in attesa di poterlo vedere nella sua totale bellezza, non mancano. “È stato un percorso lungo e sofferto, ma siamo contenti che i milanesi e non solo potranno vivere lo sport in centro a Milano. Ci sono tante richieste per l’utilizzo da parte di federazioni sportive e poi per la prossima stagione penseremo anche all’intrattenimento” – ha sottolineato l’assessore.

La capienza è però ridotta e supererà di poco i 5 mila spettatori. Proprio per questo ” non sarà adatto a ospitare le competizioni olimpiche e per questo non è stato inserito nel dossier di Milano e Cortina” – ha detto ancora la Guaineri.

Fare sport a Milano: gli elementi distintivi del nuovo Palalido

La realizzazione del nuovo Palalido è stata improntata all’attenzione ai dettagli per renderlo un luogo moderno, ma allo stesso tempo accogliente. Particolare rilievo è stato dato all’accessibilità, aspetto che consentirà a ogni tipo di visitatori di non attraversare alcuna difficoltà. Spettatori e atleti con disabilità potranno così muoversi in modo agevole. Questo scopo sarà raggiunto attraverso specifici percorsi tattilo-plantari, mappe tattili, segnaletica tattile-visiva-testuale-simbolica e spogliatoi ad hoc. Sono inoltre presenti 124 proiettori a led, pensati per illuminare il campo di gioco.

L’impianto, climatizzato durante tutto l’anno, ha una superficie totale di oltre 4 mila metri quadrati. Non mancheranno le sezioni che potranno rendere l’esperienza all’interno ancora più ricca, quali area hospitality, 
una sala stampa con 22 postazioni, la tribuna giornalisti (28 posti), 3 punti bar, 20 bagni, 6 spogliatoi, 2 infermierie, un locale antidoping e la connessione wifi.

Fare sport a Milano: Palalido, una storia lunga mezzo secolo

Il Palalido di Milano rappresenta una delle strutture dalla storia più gloriosa a cui sono legati gli amanti dello sport in città. La sua origine risale al dicembre 1960, quando ebbe modo di ospitare una vera classica del basket, la sfida tra Milano e Varese (vinta, a sorpresa, dagli ospiti).

Nei primi anni non sono mancate le gare di wrestling e di tennis che si sono svolte qui, oltre ai concerti musicali (celebre quello dei Rolling Stones del 1970).

Una vera e propria svolta si ebbe negli anni ’80: da quel periodo la struttura è diventata la casa del basket, alternata però anche ad eventi importanti di pallavolo.

Fare sport a Milano: volley e non solo nel futuro Palalido

Il primo evento in calendario nel nuovo Palalido milanese è già stato organizzato. Si tratta della Volleyball Nations League, in programma dal 21 al 23 giugno. Nel corso del torneo la nazionale italiana sfiderà
Polonia, Serbia e Argentina.

Giù scelto il nome della struttura, che si chiamerà «Allianz Cloud» in virtù del contratto di sponsorizzazione che la compagnia ha firmato con MilanoSport, gestore dell’impianto.

Il volley potrà così contare su una nuova casa, ma da settembre in poi ci si aprirà anche a concerti, show tv e teatrali, convention.



News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi