Revivre Axopower Milano: la stagione che verrà

Una stagione non adatta ai cardiopatici, vissuta tra un deludente inizio, una seconda parte di regular season da leccarsi i baffi e un finale che nessuno avrebbe voluto. La Revivre Axopower Milano chiude i battenti, arrivederci alla prossima stagione. Ed intanto è tempo di tirare bilanci.

Revivre Axopower Milano, stagione finita

Il “Sciogliete le righe” è arrivato direttamente dal presidente della Powervolley Milano, Lucio Fusaro. La squadra, che si è ritrovata a cena, ora si sgretolerà per i diversi impegni con le nazionali che aspettano i giocatori e molti dei rappresentanti dello staff tecnico: «Volevo ringraziarvi a nome della società – le parole del presidente Lucio Fusaro durante la cena –: abbiamo fatto molto meglio di quello che ci aspettavamo. All’inizio siamo partiti male, salvo poi aver finito in gloria”. 

La delusione per il ko contro Modena nei playoff

Di certo l’uscita in due gare secche ai quarti di finale dei playoff Scudetto contro Modena non è andata giù. Soprattutto alla luce di quanto visto in campionato, dove le due squadre sono sembrate equivalersi: “La delusione è stata tanta e da tutti condivisa, ma lo sport è anche questo ed insegna anche a perdere e a saper trarre insegnamento dalle sconfitte, una cosa che ci deve servire per il prossimo anno» ha ribadito ancora Fusaro. 

I tanti record della Powervolley Milano

Di certo di questa stagione ci sono da salvare molti frame. Il quinto posto finale, a pari merito con Modena. I 49 punti collezionati. Ma soprattutto il gigantesco girone di ritorno, condito da 11 vittorie su 13 gare. Lo storico pienone al Mediolanum Forum nella sfida del 13 gennaio contro Modena, record di incasso e affluenza di pubblico nella storia della regular season della Superlega. E l’aver raggiunto per la seconda volta consecutiva l’ingresso nei Play Off Scudetto.

Finalmente arriva il Palalido

Ciliegina sulla torta, l’arrivo della nuovissima Allianz Cloud (ex PalaLido) che dalla prossima stagione sarà la casa della Revivre Axopower: “Il prossimo anno finalmente saremo a Milano –prosegue Fusaro – avremo una nostra casa ed una nostra identità. Sappiamo che la città di Milano è molto esigente e che saremo chiamati a fare molto bene per creare affezione e movimento. Questa è la nostra responsabilità». Ora è tempo di “rompete le righe”: qualcuno si allenerà ancora qualche giorno alla Powervolley Academy, qualcun altro andrà con la propria nazionale o in vacanza. E coach Giani sarà impegnato con la sua Germania.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

1 thought on “Revivre Axopower Milano: la stagione che verrà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi