Calciomercato Milan: Gattuso esonerato, tutti i possibili sostituti

Il dopo Gattuso in casa Milan ha subìto una decisa accelerata al triplice fischio della semifinale di Coppa Italia persa 1-0 contro la Lazio. Le facce scure di Maldini, Leonardo e Gazidis alla fine dell’incontro, il loro fuggire alla chetichella da San Siro e la susseguente riunione tecnica di ieri mattina a Milanello con il solo Gattuso, sono la riconferma che il Diavolo sta già lavorando ad una soluzione alternativa per la panchina del prossimo anno. E questo, bisogna ammetterlo, nonostante Ringhio sia quarto in campionato e, teoricamente, in linea con l’obiettivo stagionale, la qualificazione in Champions League.

Calciomercato Milan, Conte in pole position per sostituire Gattuso

Gattuso riflette e valuta le opzioni sul tavolo (si parla della Roma, che però spinge forte su Conte, con Newcastle e Benfica sullo sfondo), la società fa altrettanto. Ma è chiaro che un Milan in Champions League o meno ha un appeal diverso e, di conseguenza, potrebbe attirare profili di allenatori differenti. 

L’ipotesi Wenger

Ipotizzando che il Diavolo riesca a qualificarsi per la prossima edizione della massima competizione europea, i nomi in ballo sono principalmente tre: Conte, Wenger e Sarri. Detto dell’interesse della Roma (oltre che dell’Inter) per il primo, il secondo tornerebbe ad allenare solo se pressato insistentemente da Gazidis, con il quale è legato da duratura amicizia. Ma qui gli ostacoli sono principalmente due: uno è che finora non c’è stato alcun contatto deciso; e l’altro è che verrebbe sminuita la figura di Leonardo, avendo Wenger un profilo più da manager che da allenatore.

Sarri sostituto ideale

E dunque eccolo, Sarri. Oggetto del desiderio già a suo tempo di Berlusconi e Galliani (che poi virarono su Mihajlovic), l’esperienza dell’ex tecnico del Napoli sulla panchina del Chelsea pare stia volgendo al capolinea. Ciliegina sulla torta l’espulsione rimediata nei minuti finali dell’ultima gara contro il Burnley che ha fatto scattare il deferimento della Football Association a causa di una non meglio specificata “cattiva condotta”. Il tecnico dei Blues e il Chelsea si giocheranno tutto domenica sera all’Old Trafford, in uno spareggio con il Manchester United per il quarto posto. Ma a prescindere Sarri sembra aver esaurito la propria pazienza nei confronti del calcio inglese; e, alla luce anche dei risultati non eccelsi al Chelsea, conditi dall’addio del suo pupillo Higuain in estate, potrebbe anche lasciare a fine stagione. 

La dirigenza che non parla

Leonardo avrebbe iniziato i primi contatti. Anche perché Sarri verrebbe volentieri anche in caso di mancata qualificazione alla Champions League. Di sicuro c’è solo che il Diavolo è alla ricerca di un nuovo allenatore. Perché Gattuso, in questo momento, appare solo e senza più idee. Con una dirigenza che non l’ha mai difeso (l’ultima presa di posizione di Leonardo a riguardo data addirittura dicembre…). E che fugge alla chetichella da San Siro. E intanto piove sul bagnato: frattura del perone per Calabria, stagione finita e addio Europeo Under 21 per lui.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

9 thoughts on “Calciomercato Milan: Gattuso esonerato, tutti i possibili sostituti

  1. come qualcuno ha già detto: L-I-B-E-R-A-T-E-C-I da Gattuso. NON E’ un allenatore, ma un Team Manager. Si può essere grandi uomini senza essere grandi allenatori. Nel caso di Gattuso, non è né grande né piccolo: proprio, NON E’ UN TECNICO.

  2. Scusami ma devo darti un po di ragione perché effettivamente io penso che Gattuso è stato un grande calciatore di patria ma tecnico proprio non ce lo vedo anche se dobbiamo dire che un po di esperienza sul campo l’abbia Aquisita; ma come calciatore però che fa differenza con tecnico.tutto qua!!!!!il Milan ha una storia di Europa bella e non lo si può dare in mani inesperte! !!!! Quindi io vedrei bene più un Sarri ecco!!!!!!

  3. Ragazzi ma che volete da Gattuso !!!!il Milan e 4 davanti alle rivali per l’ho stesso 4 posto ….se si manda via Gattuso si riparte da zero e l’anno prossimo saremo 6 …date tempo al progetto ….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi