Inferno City, Idroscalo pronto a scatenarsi
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Quinta edizione per Inferno City che quest’anno presenta una novità: la prima Water Edition d’Italia. Realizzata grazie alla collaborazione con CAP, ente gestore del servizio idrico integrato della Città Metropolitana di Milano. Non solo corsa quindi ma anche nuoto. Palcoscenico per l’occasione sarà ancora l’Idroscalo di Milano che così tornerà ad ospitare la seconda tappa della storica corsa ad ostacoli. Ostacoli naturali ed artificiali dai nomi infernali disseminati su tutto il percorso che metteranno alla prova i partecipanti, praticanti ed amatori. Domenica 5 maggio a partire dalle ore 10

Inferno City 2019, nuoto e tuffi in un ambiente rinnovato

Immancabili muri da scavalcare, corde da risalire, pesi da trasportare e strutture da superare. Lungo un percorso di 8 chilometri disseminati di 25 ostacoli dai nomi danteschi, da Malebolge a Lucifero passando per Conte Ugolino e Antenora. Magari sospesi sull’acqua alla ricerca di prese alle quali attaccarsi. Questo è Inferno City, la seconda delle tre tappe di Inferno Run. La più diabolica delle corse ad ostacoli. Una corsa che quest’anno presenta la novità della Water Edition. Nuoto e tuffi in un ambiente rinnovato a seguito degli interventi realizzati da Gruppo CAP

Inferno City e Gruppo CAP, sinergia per l’ambiente

Passione, sostegno reciproco e rispetto per l’ambiente sono infatti i valori sui quali l’evento si fonda e si è strutturata la sinergia tra Inferno City e Gruppo CAP. Tale da far diventare Inferno City un evento “plastic free” Lo dimostra la possibilità per i partecipanti di dissetarsi con l’acqua fornita dal gruppo CAP e godibile grazie alle borracce che gli stessi troveranno all’interno del pacco gara ritirabile al Centro Ricerche Gruppo Cap, appositamente allestito per l’occasione. E sempre all’insegna del rispetto per l’ambiente il Water Truck posizionato presso il punto di ristoro finale distribuirà bicchieri biodegradabili.

Braccialetti per la vittoria

Tappa del Campionato Italiano OCR, Inferno City è per gli atleti competitivi gara valida per il Campionato Regionale FIOCR e per le qualificazioni agli Europei e ai Mondiali. Gli agonisti devono conservare i tre braccialetti che hanno al polso. La rinuncia al superamento di un ostacolo causa infatti il taglio di uno di essi. Risulterà quindi vincitore finale l’atleta che sarà riuscito a conservare il maggior numero di braccialetti unitamente al conseguimento del miglior tempo.

Sport e solidarietà, i piccoli protagonisti

Una disciplina, l’OCR, che l’anno scorso ha visto la partecipazione di 45.000 atleti. Dati che ne confermano la continua crescita. Ed una sempre maggiore partecipazione di atleti non competitivi, affascinati dalla sfida con se stessi tra prove di forza, velocità,resistenza. Ma anche i più piccoli, dai 4 ai 12 anni, saranno protagonisti. Con Inferno Kids sosterranno la Fondazione Onlus Niccolò Galli, nata in ricordo del figlio, prematuramente scomparso, dell’ex portiere del Milan e della Nazionale Giovanni Galli. Il ricavato verrà infatti devoluto a favore di giovani vittime di incidenti stradali e sportivi con esiti cerebromidollari.

Per informazioni ed iscrizioni: www.infernorun.it

News Reporter

4 thoughts on “Inferno City, Idroscalo pronto a scatenarsi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi