Milano City ko ma ancora in serie D

Trentaquattresima giornata e ultima, breve, trasferta per il Milano City che ha bisogno almeno di un punto per garantirsi la permanenza in serie D. Mister Ezio Rossi conferma in toto la formazione che ha vinto contro il Borgosesia nello scorso turno. Si ripropone nuovamente quindi il 3-4-3 con Sangalli tra i pali, difesa a tre con Molinari Capogrosso Pupeschi, centrocampo Mecca D’Orazio Selvatico Lattarulo, trio d’attacco D. Rossi Mair ed il “tuttocampista” Speziale.

Milano City, cronaca

Pronti via parte subito in salita la partita del Milano City dopo che l 4’ l’arbitro Tesi assegna un rigore più che discutibile per fallo di mano di D’Orazio. Palla bassa, mano attaccata al corpo non si capisce cosa l’arbitro possa aver visto. Broggini sul dischetto la mette nell’angolino basso: 1-0 Inveruno. Al 21’ minuto incredibilmente espulso mister Ezio Rossi su segnalazione del guardalinee: il Milano City dovrà fare a meno del su mister. Alla mezz’ora i padroni di casa si rendono pericolosi con un’occasione da calcio d’angolo e poco più, una partita molto bloccata con entrambe le formazioni che si affidano ai lanci lunghi. 32’ minuto triangolazione bassa Latatrulo-Speziale col numero 17 che tenta il cross sul secondo palo che Mair manca di pochissimo. Pericolosi ancora i granata al 36’ con Speziale che in area tenta l’imbucata centrale per D’Orazio ma la palla viene intercettata. Nel primo minuto di recupero però la punizione più brutta per i granata: l’Inveruno con una rete di passaggi arriva fino al limite dell’area esplode un destro con Broggini trova l’angolino basso dove Sangalli non può arrivare terminando cosi il primo tempo sul 2-0.

Secondo tempo

Comincia il secondo tempo senza cambi da parte di entrambe le formazioni. Subito pericoloso il Milano City con Capogrosso che tenta la serpentina in area esplodendo il destro che finisce alto. Ammonito Selvatico al 20’ del secondo tempo per gioco scorretto. Colpo di scena due minuti dopo con Speziale che si fa espellere per aver detto qualche parola di troppo all’arbitro: sicuramente un arbitraggio molto discutibile. Nuovamente rigore non dato al Milano City! Palla che finisce sulla mano alta di un difensore dell’Inveruno e sul capovolgimento di fronte i padroni di casa segnano con Chessa. Tonani prova rianimare i suoi con un destro da fuori area fuori di poco. Imbucata centrale di Romanini per Chessa che riesce a battere nuovamente Sangalli per un 4-0 che non ammette repliche. Quarto cambio per i granata al 40’ con De Bode che prende il posto di Capogrosso e dopo due minuti anche l’ultimo cambio con Poma al posto di Mecca. Al 43’ gol della bandiera per il Milano City con Tonani che da due passi capitalizza un ottimo assist di Kerroumi. Finisce così la partita 4-1 per l’Inveruno. Nonostante la sconfitta possono comunque esultare gli uomini di Ezio Rossi perché il pareggio del Sestri Levante a Bra vuol dire comunque permanenza in serie D.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi