Ragazzi del ’69 premiati al Kennedy

Domenica al Kennedy c’è il Piacenza, ma soprattutto ci sarà un gran pezzo di storia. Prima del secondo incontro con gli emiliani, intorno alle 15, scenderanno in campo i “ragazzi del ‘69”. Stiamo parlando dei protagonisti di quella splendida stagione di 50 anni fa che portò a Milano la prima coppa dei Campioni della storia. L’anniversario esatto sarebbe il 30 di agosto. E’ stato però deciso di anticipare l’appuntamento in una domenica di campionato per dargli più visibilità.

I ragazzi del ’69

Anche se in settembre sarà organizzare un altro evento per chiudere questa ricorrenza significativa. Domenica dunque sono stati invitati al Kennedy i grandi protagonisti di quella stagione. Dal capitano dell’Europhon Angelo Novali a Dario Rossi, da Ivan Cavazzano a Lorenzo De Regny, Teddy Silva, Alberto Spinosa, Tullio Turci, Massimo Monelli, Gheghe Carestiato, Sergio Bianconi e Biro Consonni, oltre al presidente Enrico Zenesini, senza dimenticare chi purtroppo non è più con noi come Gigi cameroni, il grande condottiero di quella squadra, Ugo Balzani e Silvano Ambrosioni. Una squadra tutta italiana, perché quell’Europhon del ’69 fu l’unica formazione del nostro baseball ad imporsi in una coppa europea senza nemmeno schierare uno straniero. Vincendo la finale a Monaco contro il Cortes Ingles Madrid che invece era imbottito di cubani e dominicani.

La storia del baseball

Quella coppa, di fatto, aprì la grande stagione europea del Milano. Vincerà tre edizioni consecutive del massimo torneo continentale e perderà la quarta in finale contro il Nettuno nel ’72. Prima di tornare sulla ribalta europea negli anni Novanta con altre due coppe delle Coppe e una Supercoppa.

Passato, presente e futuro

E per questo sono stati invitati ai festeggiamenti per i 50 anni del primo trofeo anche i protagonisti delle altre vittorie europee. Saranno al fianco dei “ragazzi del ‘69” per ricordare i più begli anni della nostra storia. Durante la premiazione, con il Milano del ’69, con gli altri grandi ex e con la prima squadra di oggi, saranno in campo anche le squadre giovanili del Milano, proprio per dare un segno di continuità nella tradizione, con la speranza che questi ragazzi, nei prossimi anni, possano rinverdire i fasti del passato. Appuntamento dunque al Kennedy per le 15, prima del secondo incontro tra Milano e Piacenza

News Reporter

1 thought on “Ragazzi del ’69 premiati al Kennedy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi