Olimpia Milano, G2 QF Playoff LBA, 1-1

Si conclude con una vittoria senza se e senza ma gara 2 contro la Scandone Avellino. Gli uomini di coach Pianigiani, dopo un 1/4 ai limiti della denuncia penale, alzano il livello della loro difesa e con un 2/4 da 29 punti vanno a prendersi la più classica delle vittorie collettive. Ottime risposte in casa AX Milano da tutti gli effettivi, ora la serie si sposta ad Avellino sul punteggio di 1-1.

Amedeo Della Valle (credit Alessandro De Giorgio)

Il primo tempo inizia con molta confusione in campo. Dopo 2 minuti di errori da ambo i lati si sveglia Sykes, 9 punti in fila per lui e AX Milano che sprofonda sotto di 3 possessi pieni. Quando sembra che la gara sia già chiusa, i Bianco Rossi hanno un sussulto d’ orgoglio. Guidati dal duo Cinciarini- Micov, gli uomini di coach Pianigiani infilano sul finire del 1/4 un break di 8- 0 e ad inizio della seconda frazione di gioco un parziale di 8- 0 che fa mettere loro la freccia. Avellino accusa il colpo e lentamente crolla sotto i colpi dei milanesi. Si arriva al suono della sirena dell’ intervallo lungo sul punteggio di 42- 30.

Il secondo tempo inizia con la Scandone che prova ad alzare i giri per cercare di colmare il gap. Milano non si scompone più di tanto, alza l’ asticella in difesa, oscura la vallata offensiva irpina e arriva al 30esimo sul + 14 con l’ inerzia del match saldamente tra le mani. L’ inizio del 4/4 è traumatica per le Scarpette Rosse, Avellino piazza un 7-0 che dimezza il vantaggio milanese costringendo coach Pianigiani a chiamare time-out. Al rientro sul parquet Milano cambia faccia, Kuzminskas si accende dai 6,75 metri e riporta l’ AX Milano sul + 15 chiudendo il match. Risultato finale 76- 61.

Spesso nel basket i numeri dicono molto, a modesto parere di chi scrive, questa sera no. La palma di MVP del match se la contendono Vlado Micov e Kaleb Tarczewski. L’ ala serba è stata l’ ago della bilancia, l’ equilibratore di serata e ha concluso la gara con 12 punti, 6 rimbalzi, 3 assist, +4 di +/- e 14 di valutazione complessiva. Il Gigante USA invece è stato un vero fattore sotto le plance mettendo a referto 8 punti, 8 rimbalzi, + 4 di +/- e 17 di valutazione complessiva

News Reporter
Classe '83, ex giocatore di basket (12 anni di attività), laureato in scienze dell'organizzazione applicata allo sport.

1 thought on “Olimpia Milano, G2 QF Playoff LBA, 1-1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi