Salvatore Cherchi: “Ho un sogno”

Lunedì presso la Terrazza Duomo 21, in Piazza del Duomo 21 a Milano, è stato presentato il grande evento pugilistico del prossimo 28 giugno al Palalido-Allianz Cloud. A margine della conferenza, Milano Sportiva ha organizzato Salvatore Cherchi, presidente della società organizzatrice, la Opi Since 82.

Le parole di Salvatore Cherchi

“Per me che l’ho vissuto dagli anni ’60 è un’emozione indescrivebile riaprire il PalaLido alla boxe. E’ qualcosa di stupendo per la mia persona. Penso che la riapertura del PalaLido possa portare nuova linfa alla boxe italiana. Negli anni ’60 c’era il dopo-boxe e alle tre del mattino c’erano ancora duecento persone che discutevano dei match disputati. Tornare a quello è il mio sogno”.

La riunione

“Quello del 28 giugno è un grande evento. C’è un campionato d’europa, due campionati internazionali, pugili giovani, pugili di qualità. Stiamo ricominciando la storia del pugilato italiano. Il match che mi stuzzica di più, main event a parte, è quello per il titolo europeo tra Francesco Patera e il nord-irlandese Paul Hyland Jr”.

Il sogno mondiale

“Ho organizzato molte manifestazioni al Palalido, ho tanti bellissimi ricordi e vorrei tornare a proporre al pubblico milanese dei match con in palio il titolo mondiale. Con Eddie Hearn e con DAZN stiamo lavorando per raggiungere questo obiettivo”.

News Reporter

2 thoughts on “Salvatore Cherchi: “Ho un sogno”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi