Sofia Ferrarini: “Sulle orme di papà”

Alla ventiduesima serata de “Il Re è nudo” è stata premiata anche Sofia Ferrarini. La giovane karateka proprio lo scorso weekend ha trionfato ai Campionati Italiani Juniores di Ostia, specialità Kumite. Buon sangue non mente: papà Massimiliano è stato a sua volta un grande karateka ed oggi è il suo allenatore. MilanoSportiva l’ha intervistata.

Le parole di Sofia Ferrarini

“Non è un’emozione da tutti i giorni salire su un palco. Mi sono anche un po’ vergognata perchè non lo sapevo, hanno voluto farmi una sorpresa. E’ abbastanza difficile conciliare lo studio e lo sport. Io mi alleno tutti i giorni, spesso manco da scuola ed è dura recuperare le lezioni perso”.

La sua storia

“Ho iniziato quando avevo cinque anni. Mio papà mi ha cresciuto in palestra e sapevo di poter arrivare in alto. Capita che si litighi ma alla fine si fa subito pace. Lui resta il mio modello, la mia fonte di ispirazione, anche a livello tecnico”.

Il titolo italiano

Non mi aspettavo di vincere, tra l’altro in una categoria difficile. Venivo da dei risultati non molto positivi, come la Coppa del Mondo a Cipro. Mio papà mi ha tranquillizzato e supportato, anche il giorno della gara con lavori appositi ed è andata bene”.

Il futuro

“Sogno di entrare in un gruppo sportivo, magari le Fiamme Gialle come papà. Con questo titolo italiano ora dovrei partire per il Mondiale e spero di ottenere un bel risultato anche lì. Purtroppo per le Olimpiadi di Tokyo 2020 non avrò l’età necessaria per partecipare e nel 2024 il karate è stato di nuovo levato dai Giochi. Speriamo per il 2028…”.

News Reporter

2 thoughts on “Sofia Ferrarini: “Sulle orme di papà”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi