Antonio Mariniello e il Premio Mondonico

Antonio Mariniello, dirigente e tecnico del Pinzano ’87 – società affiliata al Csi (Centro Sportivo Italiano) – di Limbiate, ha vinto il Premio Emiliano Mondonico, istituito dal Coni all’interno del Progetto “Fratelli di Sport”. Il riconoscimento, consegnato presso la sede milanese del Coni in via Piranesi, è stato ideato per premiare quei tecnici sportivi impegnati nel mondo del sociale, per valorizzare le persone attente ai temi sociali e che usano lo sport come strumento di sviluppo e inclusione sociale. MilanoSportiva lo ha intervistato a margine della consegna del premio.

Chi è Antonio Mariniello

“Oltre ad essere un allenatore sono il presidente Pinzano ’87 che opera a Limbiate, in un quartiere popolare difficile, all’interno di un oratorio che è l’unico punto di aggregazione”.

Pinzano ’87

“Noi passiamo dalle quattro alle cinque squadre di calcio e poi facciamo altre attività come tennis tavolo, danza, arti marziali, per accontentare chi vuole fare sport. Siamo circa 150 tesserati. Io ormai sono coinvolto da 20 anni, quando ho conosciuto il prete che lavorava sul territorio, anche se non è la mia parrocchia. Il mio entusiasmo è sempre lo stesso”.

I momenti più belli

“Ce ne sono tanti, così come di momenti difficili. Anche oggi che stiamo preparando la festa di fine anno vedere così tante persone che si applicano per ricevere chi viene da fuori è la cosa migliore. Abbiamo qualche ragazzo disabile, nel tennis tavolo. Sono comunque seguiti da una società dedicata”.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi