Serie A2 baseball, 4a giornata intergirone: Bollate in vetta

Finalmente il maltempo dà un weekend di tregua e la serie A2 baseball va in scena regolarmente con tutto il programma della quarta giornata di intergirone, come non succedeva da qualche settimana. Tra le capoliste dei 4 gironi solo il Collecchio perde per strada una partita, mentre BollateNew Black Panthers e Valpanaro Athletics Bologna firmano tutte una doppietta. L’ARTICOLO COMPLETO

Serie A2 Baseball, RISULTATI GARE 1-2 giugno

INTERGIRONE A-B

Settimo-Longbridge 2000 12-2 (8°); 2-4

Grizzlies Torino-Toselli Yankees 14-0 (7°); 9-3

Bollate-Sultan Allestimenti Cervignano 6-5 (10°); 17-7 (8°)

Senago-Bolzano 6-5 (10°); 2-12

Cagliari-Tecnovap Verona 2-4; 13-14

Ecotherm Cus Brescia-New Black Panthers 2-14 (7°); 8-9 (10°)

CLASSIFICA GIRONE A Bollate .727 (8 partite vinte – 3 partite perse); Grizzlies Torino .625 (10-6); Ecotherm Cus Brescia .500 (7-7) ; Bc Settimo .357 (5-9);  Senago .333 (4-8); Cagliari  .143 (2-12)

CLASSIFICA GIRONE B New Black Panthers .875 (14-2); Bolzano .714 (10-4);  Tecnovap Verona .692 (9-4); Toselli Yankees .417 (5-7); Longbridge .333 (4-8); Cervignano .214 (3-11)

INTERGIRONE C-D

Comcor Modena-Pianoro 5-1; 1-11 (7°)

Papalini Pesaro-Valpanaro Athletics Bologna 2-8; 3-4

Ciemme Oltretorrente-Fiorentina 6-5; 5-1

Fontana Ermes Sala Baganza-Jolly Roger Grosseto 4-3; 4-11

Lupi Roma-Collecchio 5-1; 0-10 (8°)

Hot Sand Macerata-Nettuno 2 11-10 (10°); 2-1

CLASSIFICA GIRONE C Collecchio .833 (10-2); Hotsand Macerata .667 (10-5);   Comcor Modena .563 (9-7); Fontana Ermes Sala Baganza .500 (6-6);  Ciemme Oltretorrente .467 (7-8) Papalini Pesaro .278 (5-13)

CLASSIFICA GIRONE D Athletics Bologna .727 (8-3); Nettuno 2 .545 (6-5); JR Grosseto .500 (7-7); Fiorentina .385 (5-8); Lupi Roma .375 (6-10); Pianoro .308 (4-9)

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi