Auro Palomba eletto presidente APA

L’Associazione Piccoli Azionisti di A.C. Milan (“APA”), all’indomani del formale via libera del Consiglio di Amministrazione dell’AC Milan S.p.A. (“Società”) all’ingresso di 50 piccoli azionisti suoi associati nella compagine azionaria della società presieduta da Paolo Scaroni, ha rinnovato i propri organi direttivi. Rimarranno in carica per il prossimo triennio. L’Assemblea di APA ha eletto per acclamazione Presidente del Consiglio Direttivo Auro Palomba, Vice Presidente Giuseppe La Scala, Vice Presidente Vicario Alessandro Dubini e Pierfrancesco Bencivenga Segretario Generale.

Non solo Auro Palomba

Ad Auro Palomba, Giuseppe La Scala e a Alessandro Dubini gli associati hanno riconosciuto il merito di aver condotto con abilità la trattativa con la Società rossonera. Sono riusciti ad ottenere l’ingresso nel capitale di AC Milan di 50 associati ad APA della prima ora.

Azionariato Milan

Con APA entrano nell’azionariato del Milan fra gli altri Nicola Asti, Partner di Freshfields, Marco e Tommaso Dubini, Massimo Ferrari, CFO di Salini Impregilo, Sergio Iasi, Chief Restructuring Officer di Trevi Finanziaria, Roberto Italia, fondatore di Space Holding, Sami Kahale, Direttore Generale di Esselunga, Marco Patuano, Amministratore Delegato di Edizione holding e membro del Consiglio di Amministrazione di AC Milan, Maurizio Tamagnini, Amministratore Delegato del Fondo Strategico Italiano, Pierfrancesco Vago, Amministratore Delegato di Msc, Nicolò Zanon, Giudice della Corte Costituzionale, Marco Sesana, Amministratore Delegato di Generali Italia. Oltre ad altri 40 circa cuori rossoneri esponenti della business community italiana.

Leonardo

Dopo meno di dieci mesi dal suo arrivo, tra Leonardo e Milan è arrivato il divorzio. Sembra passata un’eternità da quel 25 luglio dell’anno scorso, quando la nomina sembrava aver dato il via ufficiale alla nuova gestione Elliott. Da li l’intrigo Bonucci, Caldara e Higuain, gli acquisti di Bakayoko e Castillejo e l’esame da ds superato il 3 dicembre. Due giorni dopo, però, l’inizio della fine. L’arrivo di Gazidis come ad e i primi “no” ai possibili acquisti di Ibrahimovic, Fabregas e Gallas nel mercato invernale.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi