Filippo Tortu: “Golden Gala unico”

I big del Golden Gala Pietro Mennea hanno animato la mattinata di conferenze stampa per la 39esima edizione del meeting, la quarta tappa italiana del circuito IAAF Diamond League che sarà di scena domani sera, giovedì 6 giugno, allo stadio Olimpico di Roma. Introdotto dal presidente FIDAL Alfio Giomi e dal Meeting Director Luigi D’Onofrio, l’incontro con la stampa ha visto come protagonisti gli azzurri Filippo Tortu e Gianmarco Tamberi, insieme a tanti campioni dell’atletica mondiale. Spazio alle velociste dei 100 metri, la britannica Dina Asher-Smith e l’ivoriana Marie-Josée Ta Lou, alla mezzofondista britannica Laura Muir (1500 metri) e alla statunitense Brittney Reese (lungo). Poi le regine dei salti, ancora una volta l’una contro l’altra sulla pedana dell’asta, Katerina Stefanidi e Sandi Morris, e lo statunitense Rai Benjamin, specialista dei 400 ostacoli.

I 200 metri

Una gara stellare. Domani sera alle 21.25 lo stadio Olimpico di Roma è pronto a trattenere il fiato per venti secondi, e molto probabilmente meno, per i 200 metri del Golden Gala Pietro Mennea. L’azzurro Filippo Tortu sbarca tra gli “alieni” della velocità mondiale, in un parterre d’eccezione che da favoritissimi propone gli statunitensi Noah Lyles (19.65 di personal best) e Michael Norman(19.84), e il turco campione del mondo ed europeo Ramil Guliyev (19.76). Per il primatista italiano dei 100 metri è la terza partecipazione consecutiva al Golden Gala, dopo il 20.34 sui 200 di due anni fa che resiste ancora come primato personale (nella distanza che non ha più frequentato dai Mondiali di Londra 2017), e dopo il 10.04 sul rettilineo sotto la Monte Mario nella scorsa stagione, preludio al meraviglioso 9.99 di Madrid che poche settimane dopo lo ha reso il primo sprinter italiano sotto i 10 secondi. A Roma, stavolta, sarà ancora più difficile, a giudicare dalla qualità degli avversari, stelle mondiali sicure protagoniste della rassegna iridata di Doha in autunno. Qui tutte le star dei 200 metri nella volata che potrebbe rivelarsi la più veloce di sempre sul suolo italiano: il riferimento è il 19.82 del 1988 di Carl Lewis al Sestriere.

Le parole di Filippo Tortu

“Quale occasione migliore di Roma per tornare a correre i 200 metri? Sono molto legato al Golden Gala e ogni volta che partecipo trovo avversari sempre più forti. Sono certo che sarà un’atmosfera unica e conto i minuti per arrivare a domani. Sogno un grande risultato davanti al Presidente della Repubblica, per me è un onore da italiano, da atleta delle Fiamme Gialle e da sportivo. Oltre me e Gimbo Tamberi ci saranno tanti altri azzurri ed è una bella occasione per tutta l’atletica italiana di mettersi in luce. Questa è la gara col livello tecnico più alto che abbia mai affrontato nella mia carriera e voglio confrontarmi con i migliori al mondo. Naturalmente il favorito è Lyles, ma anche Norman ha fatto risultati di livello mondiale e Guliyev è il campione iridato. Il mio obiettivo è sempre quello di migliorarmi, magari non soltanto di pochi centesimi. Lyles lo ricordo bene nei 100 ai Mondiali under 20 di Bydgoszcz e soprattutto ricordo… la sua schiena. Speriamo stavolta di vederla da più vicino! Lui ha ottenuto grandissimi risultati. Io cerco di seguirlo. Domani è la prima volta che torniamo a correre insieme. I 200 metri potrebbero essere la mia specialità, ma questo ce lo dirà la gara dell’Olimpico. Sono molto ottimista di poter esprimere al meglio quello che ho fatto vedere negli ultimi metri dell’esordio sui 100 a Rieti nel 9.97 ventoso. È sicuramente una tappa importante, ma è comunque soltanto un momento di avvicinamento ai Mondiali di Doha, il vero obiettivo della stagione. Nei 200 serve più di una prova per essere perfetti. Io non gareggio su questa distanza da quasi due anni. Mi aspetto una curva molto veloce. Spero di ‘morire’ un pochino meno di due anni fa negli ultimi metr

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi