Powervolley Milano, Bernardi non arriverà “Io, mai contattato” E candida Piazza per la panchina Revivre

Lorenzo Bernardi non sarà l’allenatore della Powervolley Milano. Le speranze dei tifosi della Revivre Axopower sembrano assottigliarsi sempre di più. E a chiudere le porte ad uno sbarco all’ombra della Madonnina ci ha pensato il diretto interessato: ”Ho letto tantissime inesattezze – ha precisato a margine della presentazione della sua biografia – indiscrezioni riportate in modo non corretto. Col presidente di Perugia non ho ancora parlato”. 

Powervolley Milano, Bernardi non arriverà

Lorenzo Bernardi ha poi proseguito: “Posso ribadire che sono io l’allenatore di Perugia, ho un contratto anche per il prossimo anno e il mio grande desiderio, restare ad allenare anche l’anno prossimo’’. Da Milano arriva il no a Milano. A margine della presentazione della sua biografia ”La Regola del 9”, nella sede di DEMA4 a Milano, Bernardi ha però parlato anche di altro. Del suo incontro di domani con il Presidente della Sir Safety, Gino Sirci. Un confronto che sarà decisivo per il suo futuro: ‘‘Sono situazioni che si vengono a creare nel professionismoha proseguito Mister Secolo la Juventus, ad esempio, quando ha detto addio ad Allegri ha chiesto informazioni su molti allenatori e molti nomi sono stati fatti. È una cosa che fa parte del nostro mondo. Ma io ho un contratto con Perugia e non c’era motivo entrassi in una trattativa con un’altra squadra”.

Molto più che una biografia

Lorenzo Bernardi, attualmente tecnico di Perugia e uno dei più grandi giocatori di pallavolo di tutti i tempi, eletto nel 2001 dalla FIVB il ‘miglior giocatore di pallavolo del XX secolo’. Lui che, ora, ha messo nero su bianco il suo passato: “Avevo detto che non avrei mai allenato. Forse ho scelto il lavoro più brutto che c’è, ma mi piace. Volevo mettere a disposizione la via che conosco io per raggiungere determinati obiettivi. E non è solo la medaglia d’oro o il titolo. Ma raggiungere il meglio di noi stessi, senza termini di paragone”.

A Milano arriverà Roberto Piazza

Il nuovo allenatore della Powervolley Milano sarà molto probabilmente Roberto Piazza. Attuale ct della Polonia, già vice di Lorenzo Bernardi: “Io vicino a Milano? No, assolutamente – ha precisato ancora Bernardi – non c’era motivo che entrassi in trattative con altre squadre. Avevo un contratto in essere”. Di certo il progetto Milano con il ritorno al Palalido potrebbe inserire una rivale in più in Superlega: “Il Palalido in una città come Milano è una cosa importante e piacevole, un vero e proprio punto di riferimento per tutto il movimento pallavolistico della città. La Revive Axopower? Hanno preso Petric, un giocatore molto esperto, ma anche altre squadre si sono rinforzate”. E poi su Roberto Piazza: “L’ho avuto come secondo, ha fatto molto bene. È un tecnico di grande esperienza che ha già dimostrato in Polonia di saper vincere. Non so se è il migliore allenatore che ci sia, sicuramente è preparato”.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

1 thought on “Powervolley Milano, Bernardi non arriverà “Io, mai contattato” E candida Piazza per la panchina Revivre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi