Bracco Atletica da record: 150 titoli italiani e non sentirli

Sembra passata un’eternità, con quel nome che ripercorre sempre nei vari albo d’oro italiani. E invece l’anno prossimo saranno “solo” 20 anni di vita, per una società divenuta punto di riferimento in Italia e non solo. Leggi Bracco Atletica e subito pensi a Manuela Levorato, Assunta Legnante, Valentina Trapletti e così via. Campionesse che, nel corso degli anni, hanno portato a casa ben 150 titoli italiani.

Bracco Atletica, parola al presidente Franco Angelotti

Un vero e proprio record, che ovviamente rende orgoglioso il presidente Franco Angelotti: “E’ stata una prima metà di 2019 da incorniciare – precisa – se qualcuno, a novembre del 2000, quando fondai assieme ad alcuni amici la Bracco atletica, mi avesse detto che 19 anni dopo sarei stato in Regione Lombardia a festeggiare il 150esimo titolo italiano, non ci avrei creduto”. E invece, in meno di due decadi, la società è diventata il fulcro del movimento milanese e non solo: “Ricordi bellissimi, con la stagione di quest’anno che finora è stata stupenda. È cominciata con il successo ai campionati società indoor e di corsa campestre. Solo la Bracco è riuscita a vincere entrambi i titoli, nessuno come noi. Stagione andata avanti con il bronzo di Giancarla Trevisan nella staffetta azzurra ai Mondiali di Yokohama”.

Franco Angelotti, Martina Cambiaghi e Diana Barcella

Ospiti in Regione Lombardia

E l’anno prossimo saranno 20 anni di vita: “Faremo i numeri – ammette con il sorriso ancora Angelotti – avremo tanti momenti per festeggiare perché crediamo di meritarcelo”. Le ragazze della Bracco Atletica sono state ospiti, per questo speciale festeggiamento dovuto ai 150 titoli italiani conquistati, dell’assessore allo sport della Regione Lombardia, Martina Cambiaghi: “Voi portate in alto il nome della Regione in tutto il mondo – afferma l’assessore – 150 titoli nazionali? È un traguardo incredibile ma deve essere solo il trampolino di lancio per futuri grandi risultati ancora da raggiungere”.

L’impegno di Bracco

Molto del merito va dato anche al sostegno che Bracco offre all’atletica, soprattutto nella figura della sua presidente Diana Bracco: “Quest’anno la Bracco Atletica si è davvero superata – il commento lasciato dalla dottoressa Bracco, assente per impegni lavorativi – complimenti a tutte le ragazze ed in particolare a Giancarla Trevisan per la strepitosa conquista ottenuta a Yokohama nei campionati del Mondo d staffetta 4×400. Un risultato davvero straordinario per il nostro club, che mi rende fiera del nome che portate sulla maglia. Andate avanti così”.

Giancarla Trevisan

Le premiazioni

La giornata di celebrazione ha visto impegnate tutte le atlete che hanno ottenuto successi in questa prima parte di stagione. Si è cominciati con Lidia Barcella, che vincendo la settimana scorsa la 10 km ai campionati di marcia Under 23 ha portato a casa il titolo numero 150 nella storia della Bracco Atletica. Poi è stata la volta di Giancarla Trevisan, bronzo ai mondiali di staffetta. Seguita da Danielle Madam, campionessa italiana Under 23 indoor. Beatrice Benaglia (capitana Allieve), Monica Aldrighetti (primatista nel salto con l’asta junior). E poi spazio a Najla Aqdeir e Alessandra Prina (formazione seniores), Sara Galimberti (corsa campestre senior), Nicole Coppa e Camilla Galimberti (corsa campestre under 18), Laura Pellicoro e Debora Varrone (juniores corsa campestre). A premiare le campionesse, l’assessore Martina Cambiaghi, con Franco Angelotti, president del Club, Claudio Pedrazzini (Coni Lombardia) e Sabrina Fraccaroli (Federazione italiana di Atletica leggera).

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

1 thought on “Bracco Atletica da record: 150 titoli italiani e non sentirli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi