Powervolley Milano: Roberto Piazza in dirittura d’arrivo

Per una piazza che sogna in grande, un grande Piazza per rilanciarla. Il gioco di parole è fin troppo facile, ma ormai siamo agli sgoccioli e il dado è tratto: la Powervolley Milano ha scelto Roberto Piazza quale nuovo coach. L’attuale commissario tecnico della nazionale olandese, che una settimana fa ha saluto lo Skra Belchatow, la formazione polacca che ha guidato nelle ultime due stagioni vincendo un campionato e due supercoppe nazionali, oltre a partecipare al Mondiale per Club, potrebbe essere annunciato ufficialmente nella giornata di martedì.

Powervolley Milano, scelto Roberto Piazza come nuovo coach

Si chiude, dunque, un capitolo delicato della recente storia della Powervolley Milano, che dopo aver salutato Andrea Giani, tornato a Modena, riprende la sua corsa e la sua crescita con un tecnico di caratura internazionale. Viste le difficoltà per arrivare a Lorenzo Bernardi, ancora al centro di una lotta più mediatica che altro con il presidente di Perugia, Gino Sirci, il presidente Lucio Fusaro ha deciso di optare per Roberto Piazza, che di Bernardi è stato il vice e ne ha acquisito schemi, tattiche e carisma.

Incontro con il dg della nazionale olandese

Ma il presidente del club milanese non si ferma qui. Perché martedì incontrerà a Milano il dirigente della federazione olandese, Joop Alberda. E ovviamente i due discuteranno del contratto di Roberto Piazza; è da tempo che Lucio Fusaro si batte per eliminare una norma dallo statuto della legavolley italiana tanto iniqua quanto inutile. Vale a dire quella che prevede il pagamento di una penale di 50mila euro per quelle società che assumono un coach che guida anche una nazionale. Una norma tutta italiana, che oggettivamente non trova un fondamento logico.

In ballo la penale da 50mila euro per la Powervolley Milano

È facile immaginare che Lucio Fusaro e Joop Alberda (medaglia d’oro alle Olimpiadi del 1996 ad Atlanta con l’Olanda) discuteranno di questa penale. Che sarebbe a carico dell’Allianz Powervolley Milano. La società non vorrebbe dovere pagare un’altra sanzione, visto che ci troviamo di fronte ad una situazione già vissuta l’anno scorso con Andrea Giani, ct della Germania. Ma dal momento che questa norma ancora vige nello statuto della legavolley, non resta che provare a trovare un’intesa con l’altra parte. Un’idea, tutta da confermare, potrebbe essere quella di avere in cambio qualche giovane prospetto olandese da lanciare nel roster della Powervolley Milano. 

In panchina arriva un fuoriclasse

Dopo l’ingaggio dell’esperto schiacciatore serbo, classe 1987, Nemanja Petric, il colpo per Milano arriva in panchina. Perché Roberto Piazza è un nome forse meno altisonante di quello di Giani o Bernardi, ma si tratta di un profilo vincente. Nel suo personale palmarès, infatti, figurano ben nove campionati italiani vinti come vice allenatore (due a Parma e ben sette a Treviso). Ma anche un campionato e una Coppa di Russia con la Dinamo Mosca, cinque Coppa Italia (una con Parma, quattro con Treviso), sette Supercoppa italiana (tutte con Treviso), tre Champions League (sempre con la formazione veneta) e quattro Coppa Cev (due a Parma e due a Treviso). Come primo allenatore, invece, ha già conquistato un campionato e due supercoppa di lega polacche, una coppa di lega greca (con l’Olympiacos), una Supercoppa italiana (con Modena nel 2016) e una Coppa Ceva (con Treviso nel 2011).

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

2 thoughts on “Powervolley Milano: Roberto Piazza in dirittura d’arrivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi