Martina Caironi: “Sogno Milano-Cortina”

A Milano mercoledì mattina è andato in scena l’evento clou del programma di accelerazione sportiva per startup di Trentino Sviluppo, Hype Sports Innovation e Università di Trento. Madrina dell’evento Martina Caironi. La ventinovenne di Alzano Lombardo, medaglia d’oro sui 100 metri piani sia a Londra 2012 che a Rio 2016 (oltre che d’argento nel salto in lungo in Brasile) ha poi parlato ai microfoni di MilanoSportiva.

L’intervista a Martina Caironi

“Come si vive da modello ma anche come donna da battere? E’ qualcosa a cui sono ormai abituata da anni. Chiaramente non è facile mantenere lo scettro. Ci sono il doppio delle pressioni e delle aspettative, proprie e degli altri. Io lotto sempre con me stessa e non mi faccio troppo influenzare”.

Obiettivo Tokyo 2020

“Ci penso già, ormai è alle porte. Questo quadriennio sta volando. A novembre avremo i Mondiali e poi da lì inizierò la preparazione per la mia terza Paralimpiade. Non ho sempre pensato solo all’atletica. Mi sono cimentata con lo snowboard. Ho anche fatto degli allenamenti con la nazionale paralimpica. Non è possibile però per un atleta di alto livello competere in un’altra disciplina nei due anni che precedono i Giochi. Per adesso lo tengo come un hobby…”.

Milano-Cortina 2026

“Potrebbe essere una bella occasione per prendere parte anche alle Paralimpiadi invernali. Chiaramente non posso ancora dirlo ufficialmente, non è un obiettivo che mi sono prefissata. Per ora penso all’atletica ma non si può mai dire. Di sicuro sono contenta di questa assegnazione. Sarà importante anche per aprire le menti di tante persone che vedono ancora i disabili solo come dei poveretti da aiutare”.

Le parole di Michele Tosi

“Non poteva esserci luogo più adatto di Milano, città simbolo della finanza italiana, per ospitare l’atto finale di Spin Accelerator Italy, che ha visto confrontarsi a suon di pitch le 8 startup finaliste della seconda edizione del più grande acceleratore mondiale per startup dedicate allo sport. Trentino Sviluppo crede fortemente nell’innovazione applicata allo sport, come traino per lo sviluppo territoriale”. Così ha commentato Michele Tosi, Direttore Area Incubazione e Startup di Trentino Sviluppo.

News Reporter

1 thought on “Martina Caironi: “Sogno Milano-Cortina”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi