Eurolega, Monza nel Gruppo B

A Torres Vedras, in Portogallo, sono stati eseguiti i sorteggi dell’Eurolega edizione 2019/2020. Il Temaservicecar Monza è stato inserito in un girone B molto avvincente. Sfiderà il porto di Giulio Cocco, il Noia Freixenet, nella rivincita dello scorso girone eliminatorio e gli svizzeri del Biasca guidati dall’immortale Alberto Orlandi. Per i ragazzi biancorossoblu si tratta di un girone complicato ma allo stesso tempo abbordabile, come ha dimostrato l’equilibrio visto nella passate edizioni. Ora per il Teamservicecar si tratta di dimostrare la crescita avvenuta nel corso dell’ultimo anno.

Monza in Eurolega

Il Monza debutterà in Eurolega il prossimo 19 ottobre alla Dragao Caixa contro i campioni di Portogallo guidati sempre da Guillem Cabestany. I Dragoes in estate hanno perduto la stella Helder Nunes e il portiere Carles Grau, ma hanno acquistato il francese di Benedetto e il portiere della selezione spagnola Xavi Malian, entrambi provenienti dal Liceo La Coruna. Il Noia ha mantenuto praticamente la stessa ossatura, con Pere Varias in panchina e i vari Xavi Costa, Esteller, Llorca e Aragonès, ad eccezione di “Big” Mendes. I campioni svizzeri del Biasca, al debutto assoluto nella massima competizione continentale, sono sempre guidati da Alberto Orlandi e tra i pali vantano l’ex Vercelli Domenech Valls, oltre all’italianissimo Scanavin e Cleto Re, nomi “di grido” della compagine della svizzera italiana, in una trasferta europea di soli 120 chilometri.

Le parole di Colamaria

Per Tommaso Colamaria “Il sorteggio ha sempre un fascino particolare per un club come in nostro. Ovviamente speravamo di trovare squadre blasonate, soprattutto per fare esperienza. Il Porto ci permetterà pertanto di fare un ulteriore passo in avanti a livello di esperienza. Per quanto riguarda il Noia, siamo obbligati a mettere del pepe nel girone, perché vogliamo prenderci una rivincita rispetto allo scorso anno. Per noi è una motivazione in più, non possiamo far finta di non pensare a ciò che è accaduto solo pochi mesi fa. Il Biasca invece è una società emergente e ci fa piacere affrontarla. Saranno sicuramente due gare ricche di pubblico e di divertimento”.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi