Allianz Geas, squadra e staff

Nell’elegante sala conferenze di Villa Campari a Sesto San Giovanni, si è tenuta la presentazione ufficiale della prima squadra Allianz Geas per la stagione 2019-2020. Presenti in sala i rappresentanti degli sponsor e della stampa. Il conduttore Diego Marturanohaintrodotto la mattinata ricordando la positiva stagione trascorsa, coronata da alcuni traguardi inaspettati e di prestigio, come il raggiungimento del secondo posto in coppa Italia e dei playoff.

Le parole del presidente

Il primo intervento è stato quello del presidente dell’Allianz Geas Filippo Penati, che, partendo sempre dal ricordo dello scorso campionato, ha voluto augurare il meglio alla squadra. “Lo scorso anno abbiamo disputato un ottimo campionato, raggiungendo risultati positivi e crescendo di mese in mese: il nostro obbiettivo per la stagione che si aprirà tra un paio di settimane è innanzitutto provare a ripeterci. Competono al mio ruolo alcuni ringraziamenti. Vorrei ringraziare tutte le giocatrici che hanno fatto parte della squadra lo scorso anno e accogliere allo stesso tempo le cinque nuove arrivate”.

Coach Zanotti

È poi intervenuta Cinzia Zanotti, di recente relatrice al convegno di tematiche sportive “Meet the best”. “L’evento al quale ho partecipato aveva una forte impronta al maschile. Il mio proposito è stato quello di tentare di creare interesse nella platea anche per lo sport al femminile. All’inizio di una stagione non faccio mai previsioni: sono solita valutare la squadra in base alla capacità del gruppo di affrontare le difficoltà che si presentano lungo il percorso. Sono molto soddisfatta degli innesti fatti e tengo a ringraziare anche tutte le giocatrici dello scorso anno. Una menzione particolare va a Giulia Arturi, al suo diciannovesimo anno in maglia Geas: lei rappresenta al massimo questi colori. Con tutte le ragazze cerco sempre di instaurare anche un rapporto di passione e di affetto. Il mio lavoro è primariamente un lavoro di staff: ogni successo è da condividere con tutti loro”.

Allianz Geas, le giocatrici

Successivamente sono saliti sul palco gli altri membri dello staff tecnico e sanitario e le giocatrici. Ecco alcune battute. Giulia Arturi: “Dopo diciannove anni, la prima cosa che faccio ogni volta che entro in palestra è sempre salutare Carletto (Vignati, storico dirigente sestese, ndr). Ogni anno ci sono nuovi obbiettivi e nuove compagne: non ci si annoia mai. Conoscevo già tutte le nuove arrivate di quest’anno, che si sono già ben inserite. Per me essere capitana comporta grandi dosi di orgoglio e di responsabilità”. Elisa Ercoli (impegnata per la prima volta la scorsa estate all’Europeo con la nazionale senior): “L’esperienza in azzurro è stata dura, soprattutto per l’intensità del lavoro che abbiamo fatto. Ora col Geas punteremo a fare sempre di più”. Sophie Brunner: “Mi aspetto di vivere una stagione consistente come quella dello scorso anno, e allo stesso tempo mi aspetto di divertirmi molto: siamo pronte per il nuovo campionato”. Sabína Oroszová: “L’ambiente della città (Sesto, alle porte di Milano, ndr) è molto diverso da quello di San Martino di Lupari, dove ho giocato due anni fa. Sto lavorando molto bene con il resto della squadra e con lo staff. Spero di portare nuova energia utile a conseguire buoni risultati”.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi