Milonga Solidale a San Siro

Sarà ancora la Palazzina del Peso, uno degli spazi più prestigiosi dell’Ippodromo Snai San Siro, a fare da cornice, venerdì 27 settembre, alla seconda edizione della Milonga Solidale. Si tratta della serata di Tango dedicata ai bambini con autismo che sono attualmente ospiti di Fondazione Renato Piatti onlus nel Centro Terapeutico e Riabilitativo Semiresidenziale (CTRS) di Milano, in via Rucellai, 36.

La Milonga Solidale

L’iniziativa è ideata e organizzata da Alberto Agnelli, formatore aziendale, counselor e insegnante di tango argentino, con la direzione artistica di Milongut Casa de Tango e la musica di Deborah Ancona (Lulamiao Tango Dj). Indispensabile il sostegno di iZilove Foundation. Tramite la società Snaitech, ha messo gratuitamente a disposizione anche quest’anno la splendida Palazzina del Peso dell’Ippodromo Snai San Siro. Si tratta di un luogo storico della grande Milano.

Info utili

Il programma della serata prevede il ritrovo e la registrazione dei partecipanti alle 19:30. A seguire un buffet e un brindisi per festeggiare insieme i 20 anni di Fondazione Renato Piatti. Alle 20:45 il via alle danze. La Milonga Solidale prevede una quota di partecipazione minima (incluso buffet) di 15 euro a persona. È un evento a numero chiuso ed è necessaria l’iscrizione contattando direttamente Alberto Agnelli tramite mail. Indirizzo albertoagnelli@studiocometis.com. Il ricavato della serata sarà devoluto a favore di circa 90 bambini ospiti del Centro Autismo (CTRS) di Fondazione Renato Piatti che è attivo a Milano, in via Rucellai, 36 (zona Precotto) dall’estate 2013.

Dichiarazioni

«Lo scorso anno la Milonga solidale è stata un grande successo. Siamo felici che il nostro amico Alberto Agnelli abbia voluto impegnarsi anche quest’anno nell’organizzazione di questa importante iniziativa -. Lo sottolinea Cesarina Del Vecchio, Presidente di Fondazione Renato Piatti –. La magia del tango che aiuta la raccolta fondi per i progetti a favore dei nostri bambini con autismo ci riempie il cuore di gioia e di riconoscenza». «Il Tango non è solo un “pensiero triste che si balla” –. Lo afferma Alberto Agnelli –. È un facilitatore. Aiuta a comunicare meglio sia nella vita quotidiana sia nel lavoro, insegnando a praticare nel concreto la complicità, la cooperazione, l’equilibrio e la responsabilità. Con la Milonga Solidale vogliamo che tutto il buono e il bello del Tango argentino ricada, nei modi e nelle forme più opportune, sui bambini con autismo di Fondazione Piatti».

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi