Alessio Sakara: “Milano mi mancava”

La città di Milano sarà la prossima tappa italiana di Bellator. Sabato 12 ottobre nel rinato impianto dell’ex Palalido Allianz Cloud le più grandi stelle mondiali di kickboxing e MMA si ritroveranno in una nuova, emozionante edizione della prestigiosa promotion americana di sport da combattimento. Lo show di Milano culminerà con la spettacolare discesa della gabbia di Bellator MMA 230, arena dell’attesissimo prestige fight tra il nostro Alessio Sakara e lo statunitense Canaan Grigsby.

Le parole di Alessio Sakara

“I miei match sono tutti adrenalici, a parte quando sono stato sfortunato o è stato più bravo il mio avversario. Io cerco sempre il ko. Non combatto a Milano dal 2003. In questa città ho molti sostenitori e sono molto felice di combattere davanti a loro. Questa è l’emozione più grande, al di là di inaugurare il Palalido”.

Tra passato, presente e futuro

C’è molta più Italia adesso nella mia vita, con il fatto che Bellator è rientrata qui. Io ho fatto il 90% della mia carriera all’estero. Prima combattevo solo in America o in Brasile. Ora molti dei miei amici possono venirmi a vedere dal vivo. Al giorno d’oggi molti dimenticano che questo è uno sport marziale, bisogna essere molto rispettosi dell’allenatore e dell’aversario, oltre che dei compagni. Io voglio combattere almeno altri quattro o cinque anni. Per il resto non dico mai quello che voglio fare. Prima lo dimostro e poi ne posso parlare”.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi