Serie A Femminile presentata

Si è conclusa con il primo ascolto de “La partita di vollèy”, l’inno della Serie A Femminile scritto, cantato e suonato da Elio e le Storie Tese, la Presentazione dei Campionati della stagione 2019-20. L’evento si è tenuto a Milano, nella sede centrale del Banco BPM. Ha richiamato tutte le Società di Serie A femminile, le massime istituzioni sportive italiane, i partner e graditi ospiti.

La presentazione

Sul palco, il giornalista di Rai Sport Jacopo Volpi, affiancato da Consuelo Mangifesta, Responsabile Relazioni Esterne, Eventi e Comunicazione della Lega Pallavolo Serie A Femminile, e dalle incursioni di Gianfranco Butinar, che ha fatto sorridere la platea con le sue incredibili imitazioni. Con loro tutti i principali attori di un movimento che nella passata stagione ha raggiunto la vetta dell’Europa, con la conquista di tutte e tre le Coppe Europee, e che dopo aver applaudito la Nazionale bronzo Europeo e qualificata alle Olimpiadi del 2020, si appresta a vivere un’altra stagione estremamente spettacolare.

Le parole di Alessandra Marzari

Indisponibile il presidente di Lega, Mauro Fabris, è stata la vice presidente Alessandra Marzari ad aprire la mattinata: “Quello passato è stato un anno straordinario, sia a livello tecnico che a livello organizzativo. Il trionfo delle nostre squadre in Europa, il rilancio dei settori giovanili attraverso la Girl League, la condivisione con la FIPAV del progetto Club Italia, sono aspetti che ci hanno dato ulteriore forza e i numeri in aumento in termini di visibilità ne sono la prova. Ringrazio Master Group Sport per la qualità e la spettacolarità dei nostri Eventi. Rappresentano la vetrina del movimento. Grazie al CdA, che lavora con passione per raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi. L’aumento dei ricavi derivanti dalla cessione dei diritti televisivi, grazie agli accordi con Rai e PMG Sport; la discussione con le Federazioni internazionali per la condivisione di un calendario chiaro, che permetta alle nostre Società di programmare serenamente il futuro; la trasformazione digitale della nostra Serie A e l’impegno al miglioramento degli impianti”.

Master Group Sport

“Abbiamo sempre creduto e continuiamo a credere nel volley – ha poi chiarito Antonio Santa Maria, Direttore Generale di Master Group Sport -. Quella con la Lega è una partnership strettissima. E’ stato un anno importante, di grande successo, che siamo sicuri avrà un riflesso positivo sulle sponsorizzazioni. Non a caso grandi aziende continuano ad avvicinarsi a questo mondo. Ringrazio le Società per il loro spirito collaborativo, le atlete sono un asset fondamentale, ragazze intelligenti e colte, portatrici di principi sani. Il primo evento della stagione? Sarà il 16 novembre, all’Allianz Cloud di Milano. Si tratta di un impianto che si adatta perfettamente al nostro spirito di sperimentazione a livello di entertainment e al desiderio di creare eventi poliedrici e trasversali, in cui la componente spettacolare si mescoli a quella sportiva”.

I premi

Sul palco si sono poi avvicendati i Presidenti e le capitane delle Società che nella scorsa stagione hanno conquistato i trofei in palio. In ordine, la Canovi Coperture Sassuolo – vincitrice della Coppa Italia di A2 -, la Bartoccini Fortinfissi Perugia – vincitrice del Campionato di Serie A2 e promossa in A1 -, l’Igor Gorgonzola Novara – capace di bissare il successo dell’anno precedente nella Coppa Italia di A1 – e infine l’Imoco Volley Conegliano, che si è cucita sul petto il terzo Scudetto della sua storia e ha aggiunto al suo già ricco palmares anche la Supercoppa Italiana. Oltre ai premi di squadra, sono stati ufficializzati i premi individuali. Saranno consegnati ai rispettivi vincitori sui campi da gioco. Annunciata proprio nel corso della Presentazione l’istituzione del premio “Sara Anzanello”, destinato al ‘Miglior Muro’ della Serie A. All’indimenticata campionessa e a Miguel Angel Falasca è stato inoltre dedicato un commosso ricordo.

Francesca Piccinini

Tra gli ospiti della mattinata milanese, la Regina Francesca Piccinini, premiata con una targa per la straordinaria carriera pallavolistica. L’ex giocatrice – tra le altre – di Bergamo, Casalmaggiore e Novara, visibilmente emozionata per la carrellata di immagini proiettate sul video della sala, ha ricevuto gli onori di tutto il mondo sportivo e pallavolistico presente in sala: “E’ un onore essere qui oggi, su 75 edizioni del Campionato ne ho fatte circa 25 e non potevo proprio mancare. Rivedere queste immagini è molto toccante. Ho fatto tanto, la pallavolo mi mancherà e un po’ già mi manca. Non è stata una scelta facile, ma ora sono giunta a pensare che sia stato giusto finire così, con la Champions conquistata a Berlino”.

Si parte

Ora, parola al campo. Domenica 6 ottobre partirà ufficialmente il Campionato di Serie A2 Femminile, mentre una settimana più tardi prenderà il via il Campionato di Serie A1.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi