Domenico Valentino: “Simile  a Patera”

La sfida tra il campione d’Europa dei pesi leggeri Francesco Patera (22 vittorie, 8 prima del limite, 3 sconfitte) e il campione d’Italia Domenico Valentino (8-0) sulla distanza delle dodici riprese è una delle più attese della riunione pugilistica che avrà luogo all’ Allianz Cloud di Milano venerdì 25 ottobre. Si tratta di due pugili di altissimo livello. Pur avendo solo 8 incontri da professionista, Domenico Valentino ha una grande esperienza sul ring avendo partecipato a tre Olimpiadi ed avendo vinto il titolo mondiale dilettantistico dei pesi leggeri nel 2009 al Forum di Assago battendo in finale il portoricano Jose Pedraza che da professionista è diventato campione del mondo dei pesi superpiuma IBF/IBO e dei pesi leggeri WBO.

Le parole di Domenico Valentino

“E’ vero che Patera ha uno stile simile al mio. L’ho sempre detto che è la mia fotocopia. Sostiene di avere più esplosività? Forse è vero, ma ogni incontro è diverso dai precedenti e non è detto che il 25 ottobre sia lui ad avere maggiore esplosività. Come pugile Francesco mi piace molto. Ero presente all’Allianz Cloud lo scorso 28 giugno quando ha battuto Paul Hyland per ko tecnico al sesto round. In quell’occasione ho fatto il tifo per Patera. Quando lo incontrerò alla conferenza stampa, gli chiederò di farsi una foto con me.”

Allenamenti

“Come sempre, mi alleno due volte al giorno: la mattina presto corro per un’ora o un’ora e dieci minuti. La sera vado in palestra per la preparazione pugilistica. Il mio primo lavoro è quello di poliziotto, nei quartieri spagnoli di Napoli. Abito a Marcianise, a soli 25 km da Napoli e quindi faccio la spola tra queste due città. Dedico il mio tempo libero alla boxe. Sia nella boxe che nel mio lavoro di poliziotto mi impegno al 100%.”

Modelli

“All’inizio era Oscar De La Hoya, poi Roberto Cammarelle, oggi è Vasyl Lomachenko. Ho combattuto due volte contro Lomachenko: la prima da dilettante ed è stato un incontro quasi equilibrato in cui ho fatto bella figura. La seconda da semi-professionista nelle World Series of Boxing: in quell’occasione, devo ammettere che non c’è stato match. Mi sono reso conto che Lomachenko è un alieno di un altro pianeta. Contro Lomachenko devi essere al top della forma per vincere qualche ripresa.”

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi