Powervolley Milano al via: presentazione in grande stile

Milano che ritrova la grande pallavolo, la pallavolo che ritrova la metropoli più importante del suo paese, città da sempre proiettata verso il futuro. E chi ama il volley ritroverà anche lo storico Palalido, oggi Allianz Cloud, e una squadra che dovrà dimostrare sul parquet di gioco tutte le sue qualità. Gli ingredienti per un cocktail esplosivo ci sono tutti, non rimane che aspettare le ore 18 di domani per vedere all’opera Piano e compagni a Busto Arsizio nel loro esordio in Superlega contro il Vero Volley Monza.

Powervolley Milano, si comincia

Sperando, ovviamente, che la stagione possa essere un ulteriore passo in avanti nella crescita del club, anche se migliorare il quinto posto dell’anno scorso (a ex equo con Modena) appare impresa difficile: “Ma tanto lo Scudetto non lo vinciamo – ammette, con il sorriso sotto quei bianchi  e furbi baffi, un Lucio Fusaro che un po’ però ci spera – il nostro primo obiettivo sarà far innamorare di noi la città. Perché Milano è molto esigente e dispersiva: hai l’Inter, il Milan, l’hockey, il basket… tutto. Devi guadagnarti la stima e l’affetto dei tifosi con i risultati”. 

Powervolley Milano, far innamorare la città

Di certo non mancherà il supporto degli Ultras 1983 (che, per l’occasione, hanno deciso di cambiare il proprio nome semplicemente in ‘Biancorossi’), mentre sarà decisiva la forma fisica del capitano, quel Matteo Piano rientrato solo giovedì dagli impegni in Giappone con la nazionale al pari di Nicola Pesaresi e Riccardo Sbertoli: “Non hanno fatto nemmeno un allenamento con squadra – ha sbottato il presidente Lucio Fusaro questo ha squilibrato le cose. Non mettiamo avanti le mani, faccio solo un in bocca al lupo ai ragazzi che si sforzano per essere presenti sempre e comunque”. Anche se i problemi al ginocchio dell’astigiano non fanno dormire sonni tranquilli a coach Piazza: “Siamo finalmente arrivati a Milano, sarà un onore giocare in questa città e per questa città ammette il capitano e posso garantirvi che l’Allianz Cloud è il posto più bello tra quelli che ho visto per giocare a pallavolo. L’obiettivo? Dobbiamo diventare una grande squadra, per farlo dovremo indossare la nostra divisa facendo bene il lavoro quotidiano”.

Il derby contro Monza

Per ora ci si ‘accontenta’ di una presentazione in grande stile, in una magnifica struttura come la Torre Allianz e di fronte ad un pubblico numeroso e molto vicino al club: “La squadra dovrà essere lo specchio dei valori della società – prosegue ancora coach Piazza – tutti hanno talento, ma la passione fa la differenza. Monza? Una gara normale, io non sento il clima derby, sono di Parma…” conclude sorridendo. Il calendario metterà di fronte a Milano sfide impegnative in serie; dopo Monza, Perugia, Civitanova e Ravenna, per un periodo decisamente di fuoco: “Ma tanto il mio presidente ha detto che non è cosi importante vincere o perdere…” ha concluso ancora una volta sorridendo Piazza.

Il calendario di Milano

Ma se Milano è tornata in città è merito da una parte dell’amministrazione comunale. Che ha rimesso a nuovo il Palalido donandolo di nuovo alla città; e dall’altra di Lucio Fusaro, che ha spinto molto con l’assessore Guaineri affinché questo avvenisse. Lui che, da ex pallavolista, raggiunse nel 1976 la Serie A con il Gonzaga. E ora vuole provare a ridare qualcosa ad una città che tanto gli ha dato negli anni. “Esistono tutte la condizioni per fare qualcosa di buono, per questo abbiamo accettato l’invito di Allianz e parteciperemo al progetto “Volley 4All” – precisa –  chi sono gli all? Tutti quelli che non diventeranno campioni, ma che si affacceranno comunque alla vita e al mondo del lavoro. Un progetto che prenderà in considerazione anche tutti coloro che hanno disabilità, fisiche e psichiche, gli oratori, le scuole e molto altro”. Un’attività sociale che vedrà la Powervolley Milano al fianco di fondazione Allianz Umana Mente. “Vorremmo legare ogni partita casalinga della squadra ad un qualcosa di sociale che entri nell’oggetto della nostra fondazione – ha concluso il dg di Allianz, Maurizio Devescovi grazie anche allo sforzo della Powervolley Milano e alla visibilità che la pallavolo avrà in questa città”.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

1 thought on “Powervolley Milano al via: presentazione in grande stile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi