Milano riparte dal suo bomber. L’Allianz Powervolley di coach Piazza trova la prima vittoria stagionale all’esordio contro Monza nel segno di Nimir Abdel Aziz. L’opposto olandese, al suo terzo anno con la maglia milanese, ha trascinato i suoi con colpi di classe e potenza, annientando l’opposizione brianzola, meritandosi il premio di MVP della gara.

Le parole di Nimir

Il confronto con Kurek, il nuovo opposto polacco di Monza ed ultimo MVP del Mondiale 2018, è stato nettamente vinto dal bomber olandese che, con i 21 punti realizzati in gara, ha superato quota 1000 in carriera. Numeri importanti per chi, come l’atleta orange, ha cambiato ruolo tre stagioni fa passando da palleggiatore ad opposto. «Vincere la prima gara è sempre molto importante – commenta Nimir – soprattutto perché il gruppo si è ricongiunto nella sua totalità da poco tempo. Tre nostri compagni sono arrivati solo qualche giorno fa, quindi non era scontato riuscire a giocare bene e portare a casa il successo». Ad emergere contro Monza è stata la voglia dell’Allianz Powervolley di non arrendersi mai, come ha dimostrato il recupero vincente del secondo parziale: «La chiave della partita è stato proprio quel set – prosegue l’olandese –: se avessero vinto, sarebbe stata forse un’altra partita. Siamo un bel gruppo e questa è la forza che abbiamo in questo momento, soprattutto perché ci stiamo allenando tutti insieme da poco tempo».

Le parole di Piazza

Dello stesso avviso il tecnico che bagna il suo ritorno nel campionato italiano con un netto successo. «Era importante portare a casa il risultato oggi. Potevamo essere più bravi nel secondo set, che è sempre stato tenuto in mano dagli avversari. Ma noi non abbiamo mai mollato. Sono stati i ragazzi a crederci fino in fondo, anche perché sul 10-4 avevo già finito i due time out. Il merito è tutto loro». Ora si riparte per una nuova settimana di lavoro. Vedrà l’Allianz Powervolley impegnata prima in trasferta a Perugia (24 ottobre) e poi esordire in casa il 27 ottobre contro Civitanova. «Sarà una settimana molto difficile – conclude Nimir –. Incontriamo due squadre fortissime. Scenderemo in campo per provare a dare il massimo. Domenica? Non vedo l’ora di giocare all’Allianz Cloud». Due match contro due avversari di livello che, per coach Piazza, sono sfide da vivere fino in fondo: «L’aspetto che non dovrò curare sarà quello motivazionale, mentre lavoreremo certamente sotto il punto di vista tecnico. Saranno due partite non da preparare ma da giocare».

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi