Peccenini con lode a Magny-Cours

Pietro Peccenini supera a pieni voti anche la prova di Magny-Cours, storicamente una delle meno favorevoli, e nell’Ultimate Cup Series avvicina sensibilmente il titolo del Trofeo Gentleman Driver, oltre a continuare a dare battaglia nelle prime posizioni della classifica assoluta. Al volante della Formula Renault 2.0 della TS Corse, sul circuito francese il pilota milanese classe 1973 dopo aver centrato la pole position non si è arreso a una controversa penalità inflittagli in qualifica per aver toccato la linea bianca in uscita box: in gara 1 è stato autore di una partenza a razzo completata dalla rimonta che gli ha consentito di continuare la serie di vittorie consecutive nelle condizioni più insidiose. Passato da 8° a 3° in un solo giro, Peccenini ha quindi vinto la prima gara del weekend nella propria categoria concludendo quarto assoluto dopo aver montato gomme rain.

Gara-2

Identico il risultato di gara 2, disputata completamente sul bagnato, nella quale Pietro ha sfiorato il podio della generale in battaglia con i più giovani rivali della serie internazionale. Il sesto round dell’Ultimate Cup Series si è poi chiuso con il terzo posto di categoria e il quinto assoluto colti in gara 3. Il driver milanese ha così conquistato ulteriori punti pesanti per la conferma del titolo Gentlemen, obiettivo che potrà centrare nel gran finale di stagione con in palio punteggi raddoppiati e in programma a inizio novembre a Le Castellet. Il portacolori del team lombardo diretto da Stefano Turchetto proverà anche a confermarsi tra i più veloci protagonisti dei vertici assoluti, classifica nella quale a Magny-Cours ha pienamente confermato la quarta posizione.

Le parole di Peccenini

Peccenini dichiara raggiante al termine del fine settimana francese: “Un weekend alla grande! Abbiamo costantemente lottato lì davanti, sono davvero contento. Siamo riusciti a dominare anche a Magny-Cours, dove invece spesso in passato avevamo dovuto difenderci, e siamo stati competitivi anche sul bagnato. Segnali positivi che ci confermano un ottimo stato di forma e il fatto che continuiamo a migliorare in una stagione finora davvero importante. Sono felice anche per il primo podio del mio compagno di squadra Howard Sklar. Lo meritava così come lo meritava il team. Ora però restiamo con i piedi per terra. A Le Castellet tutti i rivali vorranno batterci. I punti in palio sono tantissimi. Dovremo presentarci al meglio. Al di là del campionato e dei titoli, puntiamo dritti a continuare questa serie ultra-positiva di risultati”.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi