Ti piace questo articolo? Condividilo!

Nella gara andata in scena al PalaZama di Ragusa (il PalaMinardi è risultato inagibile poche ore prima dello scontro) l’Allianz Geas, priva di Brooque Williams, ferma per un problema alla caviglia, cede alla superiorità di gioco e fisica delle siciliane dopo essere rimasta in partita solo per il primo periodo. Sesto rimane così a 4 punti, mentre la Virtus Eirene si mantiene in testa alla classifica a punteggio pieno con 4 successi e 0 sconfitte.

Allianz Geas, la cronaca

Nelle prime battute di gioco Sesto riesce ad andare avanti prima con Brunner, autrice di un piazzato dall’angolo, e poi di nuovo con una tripla di Oroszova (+2 dopo 1’40’’ dalla palla a due). Ma Ragusa scavando un profondo parziale di 11-2 in 2’40’’ con 6 punti di Walker e 5 di Ibekwe, sale presto in vantaggio (Sesto non riuscirà più a mettere la testa davanti) fino al +7. La seconda metà del primo quarto procede in equilibrio, con l’Allianz che trova la via del canestro con buone soluzioni di Brunner, Panzera e Crudo, capaci di rispondere ai colpi delle solite Walker e Ibekwe e di Consolini. Il mini-parziale di 3-0 degli ultimi 2’ della frazione firmato da Panzera e da Ercoli riduce lo svantaggio rossonero a 4 lunghezze.

Secondo quarto

Sin dall’inizio del secondo quarto le ragazze di coach Recupido riescono a imporre il proprio gioco trovando con notevole continuità canestri da diverse posizioni del campo: dall’altra parte, Sesto subisce un blackout cui si aggiunge un po’ di sfortuna su qualche buona soluzione presa. Per i primi 5’ le ragazze di coach Zanotti non vanno a segno, mentre le ragusane aumentano il vantaggio con un devastante break di 17-0 in 4’10’’ (8 di Hamby, 5 di Romeo, 2 di Walker e di Soli) che vale il +21. A metà della frazione il Geas ritrova familiarità col canestro con un 5-0 in 40’’ di Oroszova e Crudo; negli ultimi minuti del primo tempo Sesto riesce a recuperare qualche punto grazie alle iniziative di Verona, Crudo e di Zampieri, uscita positivamente dalla panchina (-17 all’intervallo).

Terzo quarto

L’inizio della ripresa ricalca l’andamento dei primi minuti della seconda frazione. Ragusa è brava a macinare un rapido parziale grazie alla sola Hamby, unica delle siciliane a segno nei primi 4’35’’. Con il suo break di 8-0 in 1’55’’ le iblee salgono fino a +23. Il gruppo condotto da coach Recupido non si ferma e continua ad alternare una difesa intensa alla buona circolazione di palla nella metà campo offensiva. Con Walker, la positiva e intraprendente Beatrice Stroscio e Romeo, la Virtus Eirene riesce a invalidare la difesa a zona dell’Allianz e a salire a +27.

Quarto quarto

Nell’ultimo periodo continua la progressione inarrestabile delle isolane, mentre Sesto non riesce a trovare gli stimoli giusti per provare ad accorciare. Con un 8-0 in 1’55’’ le siciliane volano a +31 con ancora 6’ da giocare. Nei minuti finali Stroscio rimane a terra a causa di un infortunio al ginocchio destro. Dopo l’uscita dal campo della classe 2001 tra gli applausi del pubblico ragusano, Consolini e Laura Gatti scrivono il 5-0 che vale il raggiungimento del massimo +33, prima che un jumper di Crudo ritocchi il punteggio finale a 89-58.

News Reporter

1 thought on “Allianz Geas, niente da fare a Ragusa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi