A margine della presentazione del Grand Prix di ginnastica, MilanoSportiva ha intervistato Desiree Carofiglio. La milanese classe 2000 è reduce da uno storico bronzo a squadre ai Mondiali di Stoccarda che all’Italia mancava da ormai 69 anni.

Le parole di Desiree Carofiglio

“Beh, ero più emozionata per i Mondiali però anche per questo Gran Prix lo sono parecchio perchè ci sarà parecchia gente per me sugli spalti dell’Allianz Cloud, tra parenti e amici”.

Vi aspettavate di salire sul podio?

“No. Al Mondiale siamo partite con l’ultimo punteggio. La Cina però ha iniziato a sbagliare al secondo attrezzo e ci siamo trovate al secondo posto. Man mano che andavamo avanti ci credevamo sempre di più e alla fine ce l’abbiamo fatta. Questo bronzo in effetti cambia le nostre aspettative. In questo momento siamo terze al mondo e siamo già qualificate per Tokyo 2020. Vedremo che cosa accadrà”.

Tu gareggi contro Simone Biles

“A livello individuale come obiettivo voglio aumentare le difficoltà in tutti gli attrezzi e avere un livello alto anche in classifica generale. E’ stato molto bello allenarsi fianco a fianco con lei. Negli ultimi giorni mi è capitato. Tu la guardi e la ammiri per quello che fa”.

Il confronto con la ritmica

Non c’è tanta rivalità con le Farfalle, però alla fine sarà bello vedere chi riuscirà a conquistare una medaglia alle Olimpiadi. Noi stiamo cercando di lavorare per arrivare sempre più in alto”.

Come ti trovi a Milano?

“Io alleno al centro tecnico di Milano ma sarebbe bello che l’Allianz Cloud diventasse la casa anche della ginnastica, oltre che della pallavolo”.

Ci racconti un po’ la tua storia?

“Io ho iniziato da piccolissima perchè i miei genitori sono allenatori. Ho iniziato con loro ma a un certo punto mi hanno spiegato che se avessi voluto andare avanti sarei dovuta andare al centro tecnico. Più o meno a 13 anni è iniziato tutto il mio percorso che mi ha portato a partecipare agli Europei, ad un Mondiale da individualista e a Stoccarda dove abbiamo conquistato il bronzo a squadre”.

Sogno nel cassetto?

“Io spero di continuare ancora per anni e raggiungere altri grandi obiettivi, a partire dalle Olimpiadi del prossimo anno”.

News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi