Powervolley Milano: Fabrizio Gironi, il Millennials veterano

Il sogno del presidente Lucio Fusaro divenuto finalmente realtà. Perché lui l’aveva detto, quando prese in mano la società: “L’obiettivo è far giocare i millennials in Superlega con la maglia della Powervolley”. Detto, fatto. Certo, c’è da chiedersi se con Matteo Piano e Aimone Alletti a disposizione Fabrizio Gironi il campo l’avrebbe mai visto, ma di certo non si può trascurare un particolare fondamentale, ovvero che coach Roberto Piazza ha deciso di dare fiducia ad un classe 2000 che finora aveva giocato una sola gara in Superlega. E i risultati sul campo si sono visti: “Il successo di mercoledì a Ravenna è stato molto importante – le parole del giovane Gironi – sono tre punti per la classifica e per il morale”.

Fabrizio Gironi, parola di Millennials

Schiacciatore, nato il 18 marzo del 2000, Gironi è cresciuto  in  quel Volley Segrate da sempre serbatoio per le nuove leve pallavolistiche lombarde. Tra un campionato di C e uno di B2, l’approdo l’anno scorso nella prima squadra dell’Allianz Powervolley Milano, dopo essere stato eletto MVP dello Scudetto Under 18 con la già citata maglia del Segrate: “Veniamo da un momento di difficolta, ma in settimana abbiamo lavorato lavorato tanto. E il lavoro, alla fine, premia sempre”. Frasi da veterano, quelle di Gironi. Che invece di anni ne ha appena 19; lui che, da Vimercate, è arrivato nell’Olimpo della pallavolo nostrana in punta di piedi, in silenzio.

Ora si sogna in grande

Ed ora il ragazzo, che ha da sempre dimostrato un enorme potenziale fin da quando ha iniziato a muovere i primi passi nel vivaio meneghino, la sua chance se la sta giocando alla grande: “L’anno scorso ho avuto la possibilità di esordire in prima squadra a Padova, ora invece ho già disputato due partite consecutive – sottolinea lo stesso Gironi – ed è una sensazione bellissima, soprattutto perché i compagni mi hanno aiutato molto tatticamente ed emotivamente”. 

La giovane filosofia della Powervolley Milano

Da Segrate, dove ha fatto tutta la trafila giovanile dall’Under 12, due anni fa Gironi giocò con la Serie B, l’Under 18 (vittoria tricolore) e l’Under 20 (bronzo nazionale) di Segrate. È inoltre nel giro della Nazionale Under 20 con cui l’anno scorso ha preso parte agli Europei Under 20 che si sono disputati in Belgio. Il presente, però, si chiama Allianz Powervolley Milano e per il giovane Fabrizio la possibilità di confermarsi; domenica 17 novembre all’Allianz Cloud arriverà Trento, poi sfida contro Modena, Sora e Vibo Valentia: “Sarà un mese impegnativo, ma abbiamo visto che con il lavoro riusciamo ad andare oltre le difficoltà”. Parola da veterano. Parola del millennials Fabrizio Gironi.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi