Ti piace questo articolo? Condividilo!

All’Ippodromo Snai San Siro e’ andato in scena l’ultimo convegno del 2019 per il galoppo milanese. Ben 7.000 presenze grazie anche alle attività d’intrattenimento destinato al pubblico. In pista la prova piu’ ricca del pomeriggio e’ stata il Premio San Siro. Un handicap sui 3000 metri in pista grande per cavalli di 3 anni e oltre. A Universo Sprite e’ bastato tornare in un contesto possibile (aveva tentato in HP e HL nelle ultime due uscite) per ritrovare la via della vittoria, facendosi un baffo del top weight. Con Claudio Colombi in sella, l’allievo e portacolori del Team Gonnelli in retta ha ingranato marcia superiore e ha volato via i rivali che lo precedevano per spaziare nei 300 finali. Riana ha pedinato dal via Fil Fede Xam provando il contropiede ai 500 finali. Poco ha potuto opporre sulla progressione del vincitore. Per il terzo posto Tommy Tony ha preceduto Fil Fede Xam, rimasto sul passo a meta’ retta dopo avere condotto dal via. Per il vincitore quarta vittoria nelle ultime sei uscite.

Ippodromo Snai San Siro, cronaca

Hanno aperto la 67^ giornata i cavalieri e le amazzoni impegnati nel Premio Aldo Podesta’, un handicap per cavalli di 3 anni e oltre sui 1600 metri in pista media. Bel successo di Carriage Trade, con in sella Davide Terzuolo: l’allievo di Simone Pugnotti ha guadagnando posizioni curvando all’interno e avvicinando Angel Spring, con la quale si e’ staccato in lotta nei 400 finali per spuntarla di misura sul palo al termine di un appassionante testa a testa. Non e’ stato un week-end fortunato per Antonio Ferramosca, che ha dovuto incassare un’altra sconfitta di misura dopo quella rimediata sabato. Terzo posto per Bianco e Nero, mentre piu’ indietro Mikamine e Vino Rosso si sono disputati il quarto posto.

Premio Oglio

Ritorno al successo per il grigio Stealth Mode nel Premio Oglio, l’handicap sui 1200 metri in pista dritta per cavalli di 3 anni e oltre: veloce, subito in prima linea a centro pista, il cavallo di Cristiano Fais con in sella Nicola Pinna e’ passato in vantaggio ai 500 finali, ha allungato appena Bull Fighter si e’ avvicinato e ha retto bene sino in fondo, lasciando in lotta per il secondo posto Bull Fighter e Blury, giunti cosi’ nell’ordine

News Reporter

1 thought on “Ippodromo Snai San Siro, gran finale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi