Ti piace questo articolo? Condividilo!

Ci voleva l’atmosfera di casa, il ritorno di Santiago Orduna in cabina di regia e la determinazione delle giornate migliori alla Vero Volley Monza per portarsi a casa la prima vittoria della stagione 2019-2020. A fare le spese della buona serata della prima squadra maschile del Consorzio Vero Volley, nel turno infrasettimanale della quinta giornata di andata della SuperLega Credem Banca, è la Consar Ravenna. I romagnoli, vittime preferite dei monzesi in Lombardia (non vincono dalla stagione 2015-2016), cadono sul mondoflex del PalaYamamay di Busto Arsizio 3-1.

Vero Volley Monza, cronaca

Eppure era stata proprio la squadra ospite ad accendere, con le fiammate di Ter Horst e Vernon-Evans (anche 3 ace per lui), una gara partita decisamente sottotono da entrambe le parti. Gli ospiti, bravi a costruire un break importante nella fase centrale del primo gioco, approcciano con la stessa convinzione anche il secondo. A cambiare marcia per prima nel punto a punto delle prime battute questa volta però è Monza che, con i muri di Beretta e le accelerazioni di Kurek (MVP della gara con 27 punti, 1 ace e 2 muri con il 57% in attacco) e Dzavoronok (15 punti, 2 ace), accende l’entusiasmo ed inizia a martellare forte. Vinto il terzo parziale grazie al buon impatto di Galassi (1 ace e 3 muri), Federici e Goi, tra ricezione e difesa, Monza non cala più, tirando fuori grinta e orgoglio e chiudendo una sfida certamente non semplice.

Dichiarazioni

Bartosz Kurek (schiacciatore Vero Volley Monza): “Finalmente è arrivata questa vittoria. Ci siamo andati vicino nelle ultime due gare, dove però alla fine ci è mancato qualcosa. Stasera abbiamo fatto un passo avanti, prendendoci tre punti che penso non saranno gli ultimi in questo palazzetto e in questa stagione. Cosa mi è piaciuto? Direi la reazione. Siamo partiti spenti ma poi con l’aiuto di tutta la squadra siamo saliti d’intensità, insieme, portandoci a casa questo importante successo. Ora continuiamo così”.

Avatar
News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi